La protesta domani, in concomitanza con quella dei dipendenti della Carocci

La Rsu della casa editrice bolognese Il Mulino, dopo l’assemblea dei lavoratori di oggi, ha deciso all’unanimità di sospendere il lavoro dalle 11 alle 14 di domani, manifestando a Bologna davanti alla sede dell’azienda, in concomitanza con la protesta dei dipendenti di Carocci (qui tutti gli ultimi dettagli sulla situazione). C’è infatti “preoccupazione per i provvedimenti annunciati in questi giorni dalla direzione dell’azienda, che produrranno nell’immediato, all’inizio del 2015, lo scorporo delle attività produttive e redazionali in una nuova società controllata dal Mulino, di cui al momento non sono stati esplicitati i termini societari, le condizioni contrattuali, i percorsi formativi, la sede, in sostanza le linee guida del piano industriale in cui rientrerà la cessione del ramo d’azienda”.

LEGGI ANCHE – Crisi alla Carocci: l’appello degli intellettuali e la raccolta di firme online

Commenti