"Il mondo fantastico di Fantalà. Due strane creature" è il primo volume della nuova serie per ragazzi creata da Michela Tilli

Michela Tilli, autrice conosciuta per i romanzi Basta un attimo e Ogni giorno come fossi bambina, entrambi pubblicati da Garzanti, si cimenta in una nuova avventura letteraria: una serie di libri per ragazzi intitolata Il mondo fantastico di Fantalà  (Gallucci editore).

Simone, il protagonista del primo volume (Due strane creature), è un ragazzino di quinta elementare come ce ne sono tanti: figlio unico con due genitori che lo vogliono responsabile e ben educato, che non gli prestano troppe attenzioni perché presi dal loro lavoro, non troppo brillante a scuola (le sue insegnanti notano solo i sui cali di rendimento e non certo le sue difficoltà) e con il bullo della classe che ha preso di mira proprio lui. E gli episodi di bullismo che Simone deve fronteggiare non sono eclatanti, da cronaca giornalistica, ma sono quelli continui, snervanti, che spesso i ragazzi più delicati e timidi, o forse quelli troppo educati e rispettosi delle regole, si trovano a dover affrontare, quelli che fanno venire il magone mentre si percorre la strada verso la scuola.

Davanti a Simone un giorno si palesano due esserini, Ben e Grimm, due fratelli un po’ gnomi e un po’ folletti, che cercheranno di aiutarlo a risolvere i suoi problemi. Le due creature provengono da Fantalà, un mondo magico sconosciuto agli umani e in fondo rappresentano l’animo buono e gentile (Ben) e quello più ribelle (Grimm) dello stesso Simone, un po’ come se fossero le due voci della sua coscienza…

Commenti