"Tempo d'estate" di Vanessa Lafaye racconta la storia di una donna capace di opporsi a ogni avversità per difendere la sua libertà e il suo amore...

Florida, 1935. Mentre gli Stati Uniti soffrono ancora l’eco della Grande Depressione, nella piccola città di Heron Key la vita scorre tranquilla: i turisti affollano le spiagge, le strade sono addobbate a festa per il 4 luglio e Missy si sente felice come non le capitava da tempo. Prima di tutto perché ha trovato lavoro come domestica presso la famiglia Kincaid. E poi perché Henry (il suo primo grande amore) è appena tornato dal fronte francese. Come se non bastasse il governo ha fatto due promesse per migliorare la qualità della vita a Heron Key: frenare i linciaggi dei neri sempre più frequenti e trovare lavoro a tutti i mille veterani rientrati dalla Prima guerra mondiale e sistemati malamente in baracche al confine della città.
Purtroppo, però, niente va come promesso. I veterani presto vengono dimenticati e lasciati a vagare per le strade, costantemente ubriachi, come mendicanti o malati fuggiti da un ospedale psichiatrico. Perciò, mentre la polizia accusa Henry di aver pestato a morte una donna e un violento uragano si avvicina alle coste della Florida, Missy capisce che il suo sogno di una vita felice potrebbe non realizzarsi mai. Solo una cosa importa adesso: sopravvivere a quella catastrofe. Bianchi e neri, assieme…

Tempo d'estate
E’ la trama di Tempo d’estate (Neri Pozza) di Vanessa Lafaye, che racconta un personaggio capace di opporsi a ogni avversità per difendere la sua libertà e il suo amore.

Commenti