Natura, storia, solitudine, perdono: sono solo alcuni dei numerosi temi che emergono dall’analisi delle classifiche internazionali di maggio: dagli Usa al Regno Unito, dalla Francia alla Spagna, passando per l'Olanda, ecco gli autori e i libri protagonisti

Natura, storia, solitudine, perdono: sono solo alcuni dei numerosi temi che emergono dall’analisi delle classifiche internazionali di maggio, di cui vi proponiamo una breve panoramica.

Partiamo dalla Francia, dove Virginie Despentes, che fece scalpore con il suo libro d’esordio dai contenuti scabrosi Baise-moi (tr. it. Scopami, Einaudi, 1999), entra al 3° posto con il terzo volume di Vernon Subutex, commedia umana con protagonista un vecchio commerciante di dischi rock ormai alla deriva nel mondo della musica digitale. Il primo volume è appena uscito in Italia per Bompiani.

Tutt’altro registro quello di Anna Gavalda, autrice tra gli altri di La Vie en mieux (tr. it. La vita in meglio, Frassinelli, 2015), che ritorna con Fendre l’armure, una raccolta di racconti scritti alla prima persona singolare (al 5° posto).

Nella saggistica, che vede al 1° posto La vie secrète des arbres di Peter Wohlleben (tr. it. La vita segreta degli alberi, Macro edizioni, 2016; Wohlleben è l’autore de La saggezza degli alberi, edito da Garzanti, che ora pubblicherà i suoi libri, ndr), spicca la Lettre ouverte aux animaux del sociologo e filosofo Frédéric Lenoir (al 2° posto). L’autore auspica il passaggio a un livello etico superiore in cui il pensiero umanista si emancipi dal suo quadro antropocentrico per estendersi a tutti gli esseri sensibili della Terra.

La natura è protagonista anche dei libri di fiction e non-fiction più venduti in Germania: Die Geschichte der Bienen di Maja Lunde (tr. it. La storia delle api, Marsilio, 2017) e Heilen mit der Kraft der Natur del naturopata Prof. Dr. Andreas Michalsen.

De tolk van Java di Alfred Birney, al 1° posto della classifica generale olandese, è un romanzo autobiografico che intreccia l’odio per il padre violento con la storia dell’Impero coloniale olandese.

La solitudine, la sua vulnerabilità e il desiderio ossessivo della morte sono i temi di In het buitengebied di Adriaan van Dis, al 2° posto, raccontati attraverso la storia di uno scrittore che ha lasciato tutto per trasferirsi in una valle isolata.

Qui le classifiche mensili con i bestseller in Francia, Germania, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Svezia e Usa

Classifica di narrativa completamente rinnovata nel Regno Unito, con Into the Water (tr. it. Dentro l’acqua, Piemme, 2017) di Paula Hawkins al 1° e al 5° posto (in edizione tascabile).

Al 2° posto (e al 7° negli Stati Uniti) troviamo Beren and Lúthien (tr. it. Beren e Lúthien, Bompiani, 2017), romanzo inedito di J. R. R. Tolkien lungamente atteso dagli appassionati, che narra la storia d’amore ambientata nella Terra di Mezzo tra l’umano mortale Beren e l’elfa immortale Lúthien.

La storia del paese, antica o recente, è il filo che lega numerosi titoli in classifica in Spagna.

Patria di Fernando Aramburu (di prossima pubblicazione in Italia per Guanda), da gennaio ininterrottamente al 1° posto della classifica di narrativa, affronta il tema della memoria e del perdono attraverso le scelte della protagonista, vedova di una vittima dall’ETA.

Ambientato nella Spagna degli anni Settanta, Los días modernos, romanzo d’esordio di Cristina López Schlichting, nuova entrata all’8° posto, è il racconto del passaggio alla vita adulta di una bambina e di un intero Paese.

Il più venduto di non-fiction è, per il terzo mese consecutivo, Imperiofobia y leyenda negra della storica Elvira Roca Barea, un saggio sulla “leggenda nera” – il filone letterario di propaganda storica contro l’Impero spagnolo, nato negli ambienti del protestantesimo e dell’illuminismo.

Viaggio nel passato, alla ricerca della verità sulla morte del fratello, anche per la protagonista di Ditt liv och mitt, al 3° posto in Svezia, l’ultimo romanzo della scrittrice Majgull Axelsson, già autrice di Jag heter inte Miriam (tr. it. Io non mi chiamo Miriam, Iperborea, 2016).

Helikopterrånet di Jonas Bonnier è la storia vera di una spettacolare rapina con l’elicottero avvenuta nel 2009 vicino a Stoccolma (all’8° posto).

Dopo il successo di Omgiven av idioter (“circondato da idioti”), Thomas Erikson ritorna in libreria con Omgiven av psykopater (“circondato da psicopatici”), in cui rivela come gli psicopatici sfruttino le nostre debolezze per manipolarci e approfittare di noi (al 5° posto di non fiction).

Negli Stati Uniti, 4° posto per Dragon Teeth, romanzo postumo di Michael Crichton ambientato nel West selvaggio durante l’epoca d’oro della corsa ai fossili. Tutti i libri dell’autore di Jurassic Park sono pubblicati in Italia da Garzanti.

nota: dal 1985 Informazioni Editoriali, che fa parte del gruppo Messaggerie Italiane, è leader in Italia nella realizzazione e nella gestione di database bibliografici, nonché nella fornitura di servizi informativi per il mondo del libro. È anche editrice del portale iBUK, da cui sono tratte queste classifiche internazionali.

Commenti