Leah, cittadina immaginaria nel New Hampshire, è l'ambientazione della maggior parte dei libri di Thomas Williams (1926-1990), scrittore americano originario del Minnesota, autore di otto romanzi e di numerosi racconti. Nel 1975 vinse il National Book Award con "I capelli di Harold Roux", e ora in libreria "Due estati"

Leah, cittadina immaginaria nel New Hampshire, è l’ambientazione della maggior parte dei libri di Thomas Williams (1926-1990), scrittore americano originario del Minnesota, autore di otto romanzi e di numerosi racconti – alcuni dei quali apparsi su Esquire e New Yorker. Nel 1975 vinse il National Book Award con il romanzo I capelli di Harold Roux, in Italia edito da Fazi.

E a Leah è ambientato anche l’ultimo romanzo, Due estati (Nutrimenti, traduzione di Nicola Manuppelli).

due estati thomas williams

Doris Perkins è figlia di un postino e sta per andare al college; John Hearne, di qualche anno più grande, è un veterano di guerra, che ha combattuto Okinawa. I due si conoscono fin da bambini, quando Doris vedeva John giocare nel cortile accanto a casa sua. Da allora ne è innamorata. Una notte i due fanno l’amore e il loro rapporto subisce una svolta. John parte alla ricerca del padre, un uomo che non vede da tanto tempo e che l’ha abbandonato parecchi anni prima. Dory resta ad aspettarlo, occupandosi di una tenuta sulle Cascom Mountains, con la prospettiva della nascita di un figlio e la promessa di un matrimonio. I due passeranno un’estate di separazione e cambiamenti, un’estate in cui tutto è messo in gioco. A partire da nuove consapevolezze e prospettive.

Due estati è “la storia d’amore di due ragazzi e il loro ingresso nell’età adulta, sullo sfondo di una nostalgica America di metà Novecento”.

Commenti