Gialli e neri, di azione e investigativi, psicologici e procedurali, i romanzi entrati nelle classifiche internazionali dell'ultimo mese sono all’insegna del crimine, in tutte le sue varianti...
Da Sebastian Fitzek a Ian Rankin, passando per Lars Kepler, fino ad arrivare a Stephen King, ecco gli autori e i libri protagonisti negli Usa, in Francia, in Inghilterra e in tanti altri Paesi...

Gialli e neri, di azione e investigativi, psicologici e procedurali, i romanzi entrati nelle classifiche internazionali di ottobre sono all’insegna del crimine, in tutte le sue varianti.

Le signal (1° in Francia) di Maxime Chattam è ambientato a Mahingan Falls, dove la famiglia Spencer si è appena trasferita. Un paradiso di pace, o almeno così pensavano. Ma nel paese succedono cose strane: omicidi, suicidi, persone che scompaiono. Per non parlare di telefonate notturne con urla disumane, vecchie storie di stregoneria e qualcosa di spaventoso nella foresta che insegue gli adolescenti…

Si intitola Der Insasse (1° in Germania) l’ultimo psico-thriller di Sebastian Fitzek, con protagonista Till Berkenhoff. Suo figlio Max è scomparso da un anno, e il presunto colpevole Guido T., malato di mente e reo confesso di altri due omicidi infantili, tace su consiglio del suo avvocato. La polizia è convinta che sia anche il rapitore di Max, ma ha solo prove circostanziali, e senza la sua testimonianza i genitori non sapranno mai che cosa è successo al figlio. E siccome nulle è peggio dell’incertezza, Till accetta la proposta di un investigatore: entrare sotto falsa identità come paziente nell’ospedale psichiatrico del carcere e fare amicizia con l’assassino, inducendolo a confessare.

Tra i titoli più recenti di Fitzek disponibili in italiano segnaliamo Il cacciatore di occhi, Il sonnambulo e Noah, tutti pubblicati da Einaudi.

Suzanne Vermeer è stato lo pseudonimo dell’autore olandese Paul Goeken. In accordo con la famiglia, i thriller a firma Suzanne Vermeer, ambientati nel mondo dei viaggi e del turismo, sono continuati con cadenza semestrale anche dopo la morte dell’autore nel 2011, riscuotendo un grande successo. IJskoud (9° nei Paesi Bassi) è il nuovo thriller invernale e riguarda un cold case: quello della sedicenne Johanna van Vliet scomparsa senza lasciare tracce durante la notte di Capodanno del 1993. Venticinque anni dopo, l’ispettore Ben de Groot decide di fare un ultimo tentativo per risolvere il caso, ma si scontra con l’ostilità della famiglia di Johanna. Solo la nipote Olivia, nata pochi anni dopo la scomparsa, mostra interesse per il mistero che circonda la zia e inizia una propria ricerca. Ma più scopre, più la sua vita è a rischio.

Anche In a House of Lies (7° nel Regno Unito), il nuovo episodio della serie Ispettore Rebus dello scozzese Ian Rankin, riguarda un cold case: quello di un investigatore privato scomparso da più di dieci anni, il cui scheletro viene rinvenuto non lontano da Edimburgo. Il caso viene assegnato a Siobhan Clarke, una vecchia amica dell’ispettore ormai in pensione. Rebus ricorda bene il caso originale, e come la famiglia dello scomparso avesse accusato la polizia di insabbiamento. Con l’avanzare delle indagini, la detective Clarke scopre un lato nascosto del suo mentore che avrebbe preferito mantenere nel passato.

I libri di Ian Rankin sono pubblicati in Italia da Longanesi. Tra i più recenti ricordiamo Rebus indecifrabili, Come cani selvaggi e Piuttosto il diavolo.

Los señores del tiempo (1° in Spagna) è l’ultimo episodio della Trilogia della Città Bianca dell’autrice basca Eva García Sáenz de Urturi, vero e proprio fenomeno editoriale in patria (autopubblicata su Amazon, è subito diventata bestseller).

La storia si svolge nel 2019 a Vitoria, dove un epico romanzo storico ambientato nel Medioevo, Los señores del tiempo, è stato pubblicato con grande successo sotto lo pseudonimo misterioso di Diego Veilaz. L’ispettore Unai López de Ayala, in arte Kraken, è incaricato delle indagini su una serie di omicidi compiuti seguendo un modus operandi medievale: omicidi identici a quelli descritti nel romanzo.

In Italia è al momento disponibile il primo volume della trilogia, Il silenzio della città bianca, pubblicato da Sperling & Kupfer.

Si intitola Lazarus (1° in Svezia) l’ultimo thriller di Lars Kepler, appena uscito in Italia, edito come tutti i precedenti da Longanesi. Questa volta il commissario Joona Linna deve occuparsi dell’omicidio, avvenuto a Oslo, di un ladro di cadaveri: nel suo appartamento sono stati trovati resti di corpi, tra cui il cranio della moglie del commissario, morta di cancro qualche anno prima. Il caso si complica quando a Rostock, in Germania, viene scoperto il cadavere di uno stupratore: nel suo telefono compare il numero di Joona Linna. Sulla schiena di entrambe le vittime ci sono segni di flagellazione: la “firma” di un efferato serial killer, che però è morto da tempo e non può tornare in vita come Lazzaro… Ma il dubbio si è ormai insinuato nella mente del commissario.

The Reckoning (1° negli Stati Uniti) di John Grisham è un thriller sul crimine più misterioso e indimenticabile che Ford County abbia mai conosciuto: quello di Dexter Bell per mano di Pete Banning, il figlio prediletto della cittadina di Clanton, eroe di guerra, patriarca di una famiglia importante e membro fedele della Chiesa metodista. Fino a quella fredda mattina di ottobre del 1946 in cui si alzò presto, andò in città, entrò nella chiesa e sparò con calma al reverendo Bell. Ancora più sconcertante fu l’unica dichiarazione di Pete al riguardo: “Non ho niente da dire”.

Spigolando tra le novità di narrativa non di genere, segnaliamo Je te promets la liberté (2° in Francia) di Laurent Gounelle, con protagonista Sybille Shirdoon che, di fronte al fallimento, alla separazione e al tradimento, accetta di intraprendere un cammino verso la scoperta di sé e degli altri.

Gounelle, esperto di Programmazione Neurolinguistica e formatore, è autore dei bestseller L’uomo che voleva essere felice, La felicità viaggia sempre in incognito, Il filosofo che si stancò di essere saggio (Sperling & Kupfer) e Troverai il tesoro che dorme in te (Baldini+Castoldi).

Dopo il fortunato romanzo d’esordio Altes Land (tr. it. Il paese dei ciliegi, Salani), Dörte Hansen è di nuovo in libreria con Mittagsstunde (2° in Germania). Questa volta il protagonista è un uomo di 49 anni, Ingwer Feddersen, di ritorno al paese natale perché c’è qualcosa di cui deve fare ammenda. La nonna sta perdendo la testa, il nonno tiene duro nella sua vecchia locanda. Ha visto tempi migliori, come tutto il paese, vittima di un declino iniziato negli anni Settanta con la fine del mondo contadino, e con la partenza di Ingwer per andare a studiare a Kiel.

Heads You Win (2° nel Regno Unito) di Jeffrey Archer racconta le vicissitudini di Alexander Karpenko, bambino dalle doti non ordinarie, costretto nel 1968 a fuggire da Leningrado insieme alla madre dopo l’assassinio del padre da parte del KGB. Sulla banchina del porto, dove devono decidere se imbarcarsi per gli Stati Uniti o per l’Inghilterra, affida la scelta al lancio di una moneta. Tra trionfi e sconfitte, Alexander lotta per conquistare da emigrante il suo posto nel mondo, finché non si rende conto di qual è davvero il suo destino e accetta di affrontare il passato che ha lasciato in Russia.

Ambientato a Madrid nel 1941, Tú no matarás (9° in Spagna) di Julia Navarro è la storia di tre ragazzi cresciuti insieme in un quartiere vicino al convento di Encarnación. La Guerra Civile è appena finita e tutti stanno tentando di superare il dolore che ha causato nelle loro vite e in quelle dei loro cari. Le prospettive future sembrano sempre più cupe per i tre giovani che decidono di unire i loro destini e iniziare una nuova vita lontano da Madrid per salvare quel poco che gli rimane.

Dell’autrice sono disponibili in Italia, tradotti da Mondadori, La fratellanza della sacra Sindone, Dimmi chi sono e Spara, sono già morto.

Elevation (2° negli Stati Uniti, 5° nel Regno Unito) è l’ultimo romanzo sorprendentemente edificante di Stephen King. Scott Carey decide di confidarsi con l’amico medico Bob Ellis in merito alla sua strana condizione: sta perdendo peso, senza diventare più magro, e il peso non cambia con i vestiti addosso o senza. Scott è anche alle prese con le nuove vicine, una coppia gay sposata, il cui cane sporca regolarmente il suo prato. Le due donne stanno cercando di lanciare un nuovo ristorante, ma sono nei guai perché la gente di Castle Rock non vuole avere a che fare con loro. Mentre la città si prepara per l’annuale gara di corsa, Scott inizia a comprendere i pregiudizi che subiscono le vicine e cerca di aiutarle. Si formano strane alleanze, e il mistero della patologia di Scott fa emergere il meglio nelle persone che finora hanno mostrato il peggio a se stesse e agli altri.

Tra i titoli di non fiction spicca il libro postumo Brief Answers to the Big Questions (tr. it. Le mie risposte alle grandi domande, Rizzoli, in classifica in Germania, Paesi Bassi e Regno Unito) in cui Stephen Hawking risponde alle grandi domande – scientifiche ed esistenziali – che hanno accompagnato non solo la sua vita, ma buona parte della storia della nostra civiltà.

Inch’Allah (4° in Francia) è il risultato di un’inchiesta, durata 8 mesi, condotta senza pregiudizi né tabù da cinque giovani giornalisti per rispondere a una domanda precisa: l’islamizzazione del dipartimento Seine-Saint-Denis è un dato di fatto o una fake news? La conclusione è che si tratta della realtà.

El naufragio (2° in Spagna) di Lola García, vicedirettore de «La Vanguardia», è una cronaca spassionata di ciò che è successo in Catalogna negli ultimi anni e perché.

Per finire, un’autobiografia dedicata a tutti gli appassionati di rock, Thanks a Lot Mr. Kibblewhite (9° nel Regno Unito) di Roger Daltrey, fondatore e cantante dell’indimenticabile band The Who.

 

Qui le classifiche mensili con i bestseller in Francia, Germania, Cina, Regno Unito, Svezia, Spagna, Usa e… 

 

nota: dal 1985 Informazioni Editoriali, che fa parte del gruppo Messaggerie Italiane, è leader in Italia nella realizzazione e nella gestione di database bibliografici, nonché nella fornitura di servizi informativi per il mondo del libro. È anche editrice del portale iBUK, da cui sono tratte queste classifiche internazionali.

Commenti