È una persona timida? E' audace? E' curiosa? E' un leader? O è... - La protagonista del romanzo "Il sentiero dei profumi" di Cristina Caboni svela il trucco per regalare la fragranza ideale

Natale si avvicina. Fiocchi rossi e dorati, il verde intenso degli abeti, l’argento dei nastri, lunghe ghirlande di luci scintillanti, cannella, scorza d’arancio e chiodi di garofano. Sapore di zucchero e miele. Venite con me, seguitemi all’interno della mia profumeria: Absolue. Sono Elena Rossini, la protagonista de Il sentiero dei profumi (Garzanti), e vi svelerò come trovare il profumo giusto, quello perfetto… Il profumo è un messaggio, un discorso, è persino un simbolo. Possiede tutte quelle qualità di un regalo speciale, qualcosa di unico, capace di persistere nel tempo e nell’immaginazione di chi lo riceve. Il regalo perfetto, il regalo audace, quello spesso indimenticabile. Il profumo è un messaggio liquido che unisce ed emoziona. Regalare un profumo tuttavia è anche impegno, è un meraviglioso modo di scoprire qualcosa su di noi, e su chi riceverà il nostro dono. Vi siete mai chiesti cosa le o gli piace? Questa è la prima domanda che dovete farvi.

È una persona timida?
Allora il suo profumo ideale è una fragranza leggera, un’acqua di colonia delicata e tuttavia capace di rassicurare, di rinforzare la comunicazione, di rasserenare. Un profumo a base di Lavanda, pura e salda, o di Magnolia, brillante e intriso di energia positiva.

Audace?
Allora apprezzerà un profumo saldo, impetuoso, affascinante. Come il Cardamomo, il Pepe Nero, il Vetiver dalle note tenaci.

Curiosa?
La Verbena, calda e avvolgente, il mandarino, delicato, euforizzante, ma anche il Patchouli, esotico, sensuale, che soddisfa il bisogno di novità.

Un sognatore, o una sognatrice?
Ambra grigia, dunque, amabile e dolce, Ylang-ylang esotico, spumeggiante, il sussurro del mare parla attraverso le sue note fiorite, scaldate dal sole. E Tuberosa, bianca, intensamente floreale, eppure assai volatile.

Un leader?
Cuoio per una vigorosa personalità, Galbano, speziato e vegetale, Elicriso Fava Tonka e Narciso.
E adesso che vi ho mostrato la strada, provate a scegliere il profumo perfetto per i vostri cari, cercatelo, seguite il mio sentiero.

E per chi desidera inviare un messaggio, il dizionario dei profumi sarà un valido alleato.

Iris: fidati di me
Prezioso ed essenziale come l’acqua, l’aria, la terra e il fuoco, è un profumo intenso e luminoso. Scaccia le tensioni e rinnova la fiducia dell’anima.

Gelsomino: sensualità.
Fiore della notte, solo all’alba o al
tramonto concede il suo profumo. Inebriante, caldo, evoca il mondo magico, ne assottiglia i confini. Sensuale, facilmente adattabile. Il piacere è nascosto nei piccoli petali candidi, coglierlo è solo l’inizio.

Rosa: amore.
Essenza difficile da ottenere, dolce, lieve, è il simbolo dei sentimenti e delle emozioni. Favorisce l’iniziativa personale e le arti.

Bergamotto: speranza.
Agile, spumeggiante, dona energia e
leggerezza quando ogni aspettativa sfiorisce sotto il peso della monotonia. Illumina il cammino e aiuta a scorgere le alternative.

Sandalo: tentazione.
Potente, misterioso e avvolgente, è il
profumo dell’eros. Estremamente complesso, acuisce i sensi, apre il cuore e rinnova i sentimenti.

Vaniglia: ti proteggo.
Il profumo dell’infanzia, dolce e caldo.
Dona conforto, buonumore, aiuta ad affrontare le difficoltà, allenta le tensioni. Si combina con la pelle. Poche gocce uniscono e guidano i gesti del cuore.

Muschio di quercia:
non avere rimpianti. Intenso, penetrante, ancestrale, è il profumo della costanza e della forza.
Scaccia la delusione che appesantisce l’anima quando la consapevolezza dell’errore filtra nelle certezze illusorie.
Attenua la nostalgia di ciò che poteva essere e non è Stato.

Commenti