Il tema della sesta edizione di "Urbino e le Città del Libro" è “Pianeti irritabili”: un tributo a Paolo Volponi - Il programma del festival

Torna dal 17 al 19 maggio Urbino e le Città del Libro, il festival letterario nato nel 2014 da un’idea dello scrittore Alessio Torino e organizzato dall’Associazione culturale Practica. La manifestazione è sostenuta dall’amministrazione comunale ed è realizzata con la collaborazione di Marco Cassini e Gianmario Pilo de La grande invasione di Ivrea.

Il tema della sesta edizione di Urbino e le Città del Libro è “Pianeti irritabili”: un tributo a Paolo Volponi, alle sue opere, al suo sguardo sulla città e a un’arte imprendibile e refrattaria a qualsiasi forma di servilismo. Le illustrazioni del tema sono a cura, per il secondo anno, dell’artista Guido Scarabottolo con il progetto grafico di ISIA Urbino.

Nel programma (sul sito ufficiale in versione completa) trovano spazio incontri, letture, concerti e mostre.

Tra gli ospiti,  Alessandro Baronciani; Giovanni Bietti; Adrián Bravi; Deborah Brizzi; Anthony Cartwright; Cristiano Cavina; Sara Fabbri; Ciro Fanelli; Angelo Ferracuti; Antonio Ferrara; Pier Paolo Giannubilo; Luigi Lo Cascio; Neri Marcoré; Maria Antonietta; Matthias Martelli; Elisa Menini; Antonio Moresco; Chiara Natalucci; Marino Neri; Umberto Piersanti; Vanni Santoni; Claudio Sopranzetti.

Torna anche “Urbino Città dei piccoli” dedicata ai lettori dai 3 agli 11 anni che con letture, giochi e laboratori potranno trascorrere tre giorni all’insegna della fantasia e del divertimento.

 

 

Commenti