«La sua vergogna? la sua vita? la vita degli altri? Cose estranee, transitorie, di cui è vano tener conto. L’arte sua lei sola vive, l’opera che prepotentemente piglia corpo dalla luce e dal tormento della sua anima. (da "Candelora")»

Luigi Pirandello

vai alla scheda

Il viaggio - Candelora - Berecche e la guerra - Una giornata

vai al libro

Altre citazioni dai libri di Luigi Pirandello

Non ci sono altre Citazioni per questo autore.