La citazione

« Ed essere flamenco è così: è averne carne, cuore, passioni, pelle, istinti e desideri diversi; è un vedere il mondo, con i sensi allerta; il destino della coscienza, la musica nei nervi, libera fierezza, allegria tra le lacrime, il dolore, la vita e tinto di malinconia l'amore; odiare la monotonia, il metodo che castra; immergersi nel canto, nel vino e nei baci; e trasformare in un'arte sottile, di capriccio e libertà, la vita; senza accettare i ceppi della mediocrità; giocarsi il tutto per tutto; assaporarsi, darsi, sentirsi, vivere! Tomàs Borràs, Elegìa del cantaor »

I. Falcones

La regina scalza

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.