La citazione

« Voleva capire le ragioni della mia tristezza e della mia rabbia, ma com'è possibile comprendere davvero la sofferenza altrui, se non si è vissuto il momento in cui la ferita viene inferta e la fiducia muore? Certo non avrebbe potuto viaggiare a ritroso nel tempo ed entrare nella mia mente di bambina, nel mio cuore innocente, patendo giorno dopo giorno, notte dopo notte i miei spasimi di incertezza. Come avrebbe mai potuto capire cosa significhi vedere l'amore passare come uno stormo di uccelli migratori, lasciandoti l'orrore di non esserne stata oggetto, la prospettiva di non esserlo mai? Al massimo avrebbe potuto avvertire la mia tristezza; del mio dolore conoscere solo gli effetti. »

A. Tan

La valle delle meraviglie

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.