Evento digitale: Stefano quintarelli al National Geographic festival delle Scienze Digital

Presentazione Libro

Presentazione del libro “Intelligenza Artificiale. Cos’è davvero, come funziona, che effetti avrà.”

Con il curatore del libro Stefano Quintarelli e il giornalista Luca De Biase

In collaborazione con Bollati Boringhieri

 

Salvifica, terrorizzante, creativa, problematica. Oggi di Intelligenza Artificiale parlano tutti, tra speranze e paure: ma cosa ne sappiamo veramente? Di cosa parliamo davvero quando abbiamo a che fare con l’Intelligenza Artificiale? Dove finisce la metafora e dove inizia la fantascienza? L’Intelligenza Artificiale (IA) è un modo diverso di programmare i computer per renderli capaci di svolgere attività che, in precedenza, erano ritenute caratteristiche dell’intelligenza umana. Le possibilità di sfruttamento di questa tecnologia sono molte, ma parallelamente non mancano rischi e nodi da sciogliere. Si tratta insomma di una disciplina cruciale, che riguarda l’intera società. Così, nel testo l’IA è cinema, letteratura, nuove professioni, ma anche riconoscimento facciale, guida autonoma, app, fino a toccare la scottante e molto dibattuta questione etica, gli effetti socioeconomici e gli aspetti giuridici. Nel libro ci sono i contributi di Francesco Corea, borsista di Anthemis a Londra e borsista presso l’IPAM (Institute of Pure and Applied Math) dell’UCLA in Applied Math and High Performance Computing, Claudia Giulia Ferrauto, architetto e giornalista, specializzata in politiche urbane e del territorio. Fabio Fossa, ricercatore presso il dipartimento d’eccellenza di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, Andrea Loreggia, ricercatore dell’Università di Padova e Salvatore Sapienza, ricercatore presso il CIRSFID-AI (Alma Mater Research Institute For Human-Centered Artificial Intelligence - ALMA AI) dell’Università di Bologna.

 

Stefano Quintarelli è imprenditore, esperto di comunicazioni e informatica e pioniere di Internet. Per qualche anno è stato prestato alla politica, dando il suo contributo alla modernizzazione del paese in particolare attraverso l’ideazione dello SPID (il Sistema di accesso ai servizi della pubblica amministrazione) e della strategia informatica della PA. Presidente dell’Advisory group on advanced technologies per il commercio e l’e-business per le Nazioni Unite (CEFACT), membro del Leadership Council del Sustainable Development Solutions Network, componente del Gruppo di esperti ad alto livello sull’Intelligenza Artificiale per la Commissione Europea, è presidente del Comitato di indirizzo dell’agenzia per l’Italia digitale.

 

Luca De Biase è caporedattore al Il Sole24Ore per Nòva, la sezione dedicata all'innovazione che ha contribuito a fondare. È docente di Knowledge Management, Informatica Umanistica all’Università di Pisa, dove insegna anche al master Big Data e collabora alla ricerca in Media Ecology, Knowledge Management, Data Science e Data Journalism. Insegna metodo giornalistico al master in comunicazione della scienza della Sissa di Trieste e Media Ecology al master di innovazione di Sant’Anna e Stanford University.