Articolo

Il picaro novecentesco di “Viaggio al termine della notte”

Avrete fatto tutti quel gioco, intorno ai diciassette anni, quando si debbono assolutamente scegliere i dieci dischi da portarsi nell’isola deserta, all’epoca almeno delle antiche discografie in vinile, con tanto di copertine variopinte e carismatiche. E vi ricorderete delle terribili esitazioni tra Beggars Banquet…

Articolo

“Il Conte di Montecristo”, ovvero il romanzone inesauribile

La cronologia esatta non la ricordo, non so quale dei due mi sia capitato prima tra le mani, se un David Copperfield illustrato e scorciato, o Il Conte di Montecristo altrettanto illustrato e scorciato. Di sicuro i due volumi dell’edizione Salani del Conte, condensata e tradotta da Mario Sgarbossa, hanno…