Articolo

I romanzi che hanno raccontato (e devono ancora raccontare) il lavoro degli ultimi

Nell’Uomo flessibile Richard Sennett si chiede come in un’economia che «si alimenta di esperienze che vanno alla deriva nel tempo, da un posto all’altro, da un lavoro all’altro», in una società composta da episodi e frammenti, un essere umano possa «sviluppare una narrazione di identità e una storia della…