Da news

Leggiamo a bassa voce da meno tempo di quanto pensiate...

Leggiamo a bassa voce da meno tempo…

Libri su Instagram & promozione della lettura: i nomi più interessanti e qualche domanda

Libri su Instagram & promozione della lettura:…

"Femmina", un racconto di Tea Ranno, che torna in libreria raccontando la violenza sulle donne

"Femmina", un racconto di Tea Ranno, che…

Libri: a novembre 2018 (anche in Italia) il memoir di Michelle Obama

Libri: a novembre 2018 (anche in Italia)…

Camillo, maestro in pensione: fa innamorare i bambini della matematica con un metodo analogico

Camillo, maestro in pensione: fa innamorare i…

Quei lettori che... per tenere il segno usano qualsiasi cosa

Quei lettori che... per tenere il segno…

Amélie Nothomb veste sempre di nero: la vita e libri della scrittrice

Amélie Nothomb veste sempre di nero: la…

Genitori, non chiedete ai figli né troppo né troppo poco

Genitori, non chiedete ai figli né troppo…

Narrazioni tossiche, frame, fake news: politica e disordini dell'informazione

Narrazioni tossiche, frame, fake news: politica e…

Editoria: Richard Johnson non è più il CEO di Bonnier U.K.

Editoria: Richard Johnson non è più il…

I lettori che saltano la fermata del treno o del tram perché... stanno leggendo

I lettori che saltano la fermata del…

L'ultima notte di Antonio Canova

L'ultima notte di Antonio Canova

L'autore

Anna Erelle

Anna Erelle

Giovane reporter francese, Anna Erelle, ha indagato a fondo la «propaganda digitale» dello Stato Islamico e i metodi di reclutamento utilizzati dai jihadisti su Internet, la cosiddetta «Jihad 2.0». Nel corso delle sue ricerche è venuta in contatto con decine di giovani europee «reclutate» sui social network e dichiaratesi pronte a partire per la Siria. Per comprendere meglio il fenomeno e realizzare un reportage ha creato l’identità fittizia di «Mélodie». Dalla pubblicazione del suo testo Anna Erelle ha ricevuto diverse minacce. Vive sotto scorta e sotto falsa identità.

Citazioni libri autore

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Nella testa di una jihadista

Nella testa di una jihadis…

A. Erelle

È giusto rischiare la vita in nome dell’informazione? «Volevo capire cosa pensa davvero un terrorista.» Marzo 2014 Per…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.