Da news

"I miei, dopotutto, sono sempre stati sogni modesti": Marcello Fonte si racconta

"I miei, dopotutto, sono sempre stati sogni…

“Negativa”: il nuovo romanzo grafico di Alessandro Baronciani

“Negativa”: il nuovo romanzo grafico di Alessandro…

"Prospero", a Palermo apre un'enoteca letteraria

"Prospero", a Palermo apre un'enoteca letteraria

La magia dei libri illustrati: alcuni consigli (non solo per i più piccoli)

La magia dei libri illustrati: alcuni consigli…

Romanticismo al cinema: "Cold war", un amore che appartiene a un altro tempo

Romanticismo al cinema: "Cold war", un amore…

I migliori podcast del 2018 secondo il "New Yorker"

I migliori podcast del 2018 secondo il…

Netflix è la miglior serie di Netflix

Netflix è la miglior serie di Netflix

Arte (e non solo?): Barabási e la formula del successo e dell'insuccesso

Arte (e non solo?): Barabási e la…

"Calles", un'antologia di racconti per scoprire la narrativa boliviana

"Calles", un'antologia di racconti per scoprire la…

Giulio Cavalli racconta il "Carnaio" occidentale

Giulio Cavalli racconta il "Carnaio" occidentale

Molestie nel mondo del lavoro? Materia da thriller psicologico

Molestie nel mondo del lavoro? Materia da…

I protagonisti del 36esimo Seminario della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri

I protagonisti del 36esimo Seminario della Scuola…

L'autore

Claudio Gatti

Claudio Gatti

Claudio Gatti (1955) risiede negli Stati Uniti dal 1978. Oggi è inviato speciale de «Il Sole 24 Ore» e collabora con il «New York Times», l’«International Herald Tribune» e il «Philadelphia Inquirer». Ha scritto per testate italiane e straniere, dal «Corriere della Sera» al «Financial Times», ed è stato corrispondente de «L’Europeo», vicedirettore de «Il Mondo» e direttore del supplemento «Italy Daily». Nel 2003 ha vinto il Premio Saint-Vincent di giornalismo e nel 2005 il Premiolino. Nel 2005, dalle colonne de «Il Sole 24 Ore» e del «Financial Times», è stato il primo giornalista al mondo a denunciare lo scandalo Oil for Food. Nel 2007, prima dello scoppio della crisi finanziaria, ha lanciato l’allarme sui rischi dei derivati e nel 2008 ha scritto che la camorra e la mafia stavano entrando nel business delle scommesse legali. Nel 2009 ha denunciato che la banca americana JP Morgan Chase era coinvolta nella truffa da 50 miliardi di dollari perpetrata da Bernard Madoff. Nell’aprile del 2011 ha rivelato che l’allora presidente di Finmeccanica Pier Francesco Guarguaglini si era accordato con due faccendieri per fare affari a spese di società del gruppo da lui stesso amministrato. Con Roger Cohen del «New York Times» ha scritto In the Eye of the Storm (Farrar, Straus and Giroux, 1991), scelto dal «New York Times» tra i «libri dell’anno» del 1991. In Italia ha pubblicato Rimanga tra noi (Leonardo, 1991), in cui ricostruisce i rapporti politici e diplomatici tra Stati Uniti e Italia dal dopoguerra alla fine della guerra fredda. Ha pubblicato il romanzo Il Presagio (Rizzoli, 1996) e i libri d’inchiesta Il quinto scenario (Rizzoli, 1994), sulla strage di Ustica, e “Fuori orario”, sulle ferrovie italiane (Chiarelettere, 2009), seguito da “Il sottobosco”, scritto con Ferruccio Sansa (Chiarelettere, 2012).

Citazioni libri autore

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Il sottobosco

Il sottobosco

C. Gatti

D'ALEMA RESTA IL MIGLIORE DI TUTTI. È LUI L'INTERLOCUTORE PER LE RIFORME ISTITUZIONALI... È IL PIÙ BRAVO E IL PIÙ CORAGGIOSO...…

Fuori orario

Fuori orario

C. Gatti

"Fino al 1999, quando i dati della puntualità erano inseriti manualmente, era tutto taroccato. Adesso non è più così.

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.