Da news

#18AppNonSiTocca! Sui social la petizione in difesa del bonus cultura

#18AppNonSiTocca! Sui social la petizione in difesa…

L'appello al governo delle scrittrici e degli scrittori protagonisti al premio Strega: "Riaprire i porti"

L'appello al governo delle scrittrici e degli…

Tremila chilometri nell’immensa Alaska, nel buio della lunga notte artica

Tremila chilometri nell’immensa Alaska, nel buio della…

Dalla Cina la satira politica di Yan Lianke

Dalla Cina la satira politica di Yan…

Töpffer Edizioni, nuova casa editrice ligure dedicata alla letteratura illustrata

Töpffer Edizioni, nuova casa editrice ligure dedicata…

Roberta Marasco: "Scrivo d'amore, ma..."

Roberta Marasco: "Scrivo d'amore, ma..."

"Reading Room": a Milano un nuovo spazio tutto dedicato alle riviste

"Reading Room": a Milano un nuovo spazio…

"Il mio nome non è rifugiato": come parlare dei migranti ai più piccoli

"Il mio nome non è rifugiato": come…

Lanzo Torinese: "Villa Erre", un bed&breakfast letterario fuori dal tempo

Lanzo Torinese: "Villa Erre", un bed&breakfast letterario fuori…

Il trasferimento improvviso della bibliotecaria di Todi fa discutere. L'Aib: "Censura indiretta"

Il trasferimento improvviso della bibliotecaria di Todi…

Bonus cultura 18app, Levi (Aie) risponde al ministro Bonisoli: "L'80% della spesa ha riguardato i libri"

Bonus cultura 18app, Levi (Aie) risponde al…

"La mia cosa preferita sono i mostri": Emil Ferris si racconta

"La mia cosa preferita sono i mostri":…

L'autore

Francoise Frenkel

Francoise Frenkel

Françoise Frenkel nasce in Polonia il 14 luglio 1889. Nel 1921 apre la prima libreria francese di Berlino: la Maison du Livre. Allo scoppio della Seconda guerra mondiale lascia la capitale tedesca e comincia una lunga fuga attraverso i territori della Francia occupata, finché nel 1943 riesce a varcare la frontiera con la Svizzera e a mettersi in salvo. Qui, in riva al lago dei Quattro Cantoni, fra il 1943 e il 1944, scrive Niente su cui posare il capo. Il libro esce nel 1945 da un piccolo editore ginevrino, ma poi se ne perdono le tracce. Viene ritrovato per caso solo qualche anno fa a Nizza, città in cui l’autrice è morta nel 1975, e poi pubblicato dalla casa editrice Gallimard.

Citazioni libri autore

«Preferisco non conoscere il volto di Françoise Frenkel, né le peripezie della sua vita dopo la guerra, né la data della sua morte. Così il suo libro rimarrà per sempre ai miei occhi la lettera di…»

F. Frenkel

Niente su cui posare il capo

Niente su cui posare il capo

Niente su cui posare il ca…

F. Frenkel

Nel 1921 la giovane Françoise Frenkel, ebrea di origine polacca, fonda la Maison du Livre, la prima libreria francese di Berlino,…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.