Da news

"L’unica cosa che non va bene è non fare nulla": Jonathan Safran Foer e il cambiamento climatico

"L’unica cosa che non va bene è…

Che noia il nudismo. Parola di Flaiano

Che noia il nudismo. Parola di Flaiano

"Non avremo più paura": il romanzo degli sceneggiatori Hendricks e Caplan

"Non avremo più paura": il romanzo degli…

Andrea Tarabbia, il vincitore del premio Campiello 2019

Andrea Tarabbia, il vincitore del premio Campiello…

"Un figlio è poco e due son troppi"... il libro di Angelica Massera

"Un figlio è poco e due son…

"Le bambinacce": i versi erotici e giocosi firmati da Veronica Raimo e Marco Rossari

"Le bambinacce": i versi erotici e giocosi…

"Questa non è l'Italia", il nuovo libro di Alan Friedman

"Questa non è l'Italia", il nuovo libro…

Il Premio Campiello 2019 ad Andrea Tarabbia con "Madrigale senza suono"

Il Premio Campiello 2019 ad Andrea Tarabbia…

Con la morte non si scherza?

Con la morte non si scherza?

Susanna Tamaro, il nuovo libro: un patto tra generazioni per "alzare lo sguardo"

Susanna Tamaro, il nuovo libro: un patto…

Infografica della Seconda guerra mondiale

Infografica della Seconda guerra mondiale

A Catania la storica Libreria Prampolini (fondata nel 1894) riapre le porte

A Catania la storica Libreria Prampolini (fondata…

L'autore

Salvatore Striano

Salvatore Striano

Salvatore Striano (1972) è stato tante cose. Nato e cresciuto nel cuore di Napoli, in una delle zone più controllate dalla criminalità, a sette anni vendeva sigarette nei vicoli dei Quartieri spagnoli. A nove anni rubava rossetti e mascara nei centri commerciali per rivenderli alle prostitute, alle quali conduceva i soldati americani appena sbarcati al porto. A quattordici anni spacciava cocaina e diventava una delle figure più carismatiche delle Teste matte (una storia che ha raccontato nel romanzo “Teste matte”, scritto con Guido Lombardi e pubblicato da Chiarelettere nel 2014). Poi la fuga e la latitanza in Spagna, l’arresto, il carcere, prima a Madrid poi a Rebibbia, dove ha incontrato un maestro, Fabio Cavalli, che gli ha fatto scoprire la letteratura, Shakespeare, il teatro. Da allora, riconquistata finalmente la libertà, è stato un camorrista per Matteo Garrone (“Gomorra”), un rapinatore per Guido Lombardi (“Take five”) e molti altri personaggi, al cinema e in tv. Nel 2012 arriva la consacrazione, con il film “Cesare deve morire”, tratto dal Giulio Cesare di Shakespeare (Orso d’oro al Festival di Berlino). Come nel piccolo teatro del carcere di Rebibbia, ancora una volta Shakespeare ha dato una nuova direzione alla sua vita.

Citazioni libri autore

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Teste matte

Teste matte

S. Striano

Dopo aver passato otto anni in carcere, ha stupito tutti recitando nel film Gomorra di Matteo Garrone e in Cesare deve morire…

La tempesta di Sasà

La tempesta di Sasà

S. Striano

Nella vita possiamo perderci, e molto spesso ci perdiamo. Ma non è mai per sempre. Salvatore Striano a quattordici anni aveva…

Teste matte

Teste matte

S. Striano

In uscita il 4 settembre Dopo aver passato otto anni in carcere, ha stupito tutti recitando nel film GOMORRA di Matteo Garrone…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.