La citazione

« Benvenuta a Kaer Morhen, piccola. Come ti chiami? chiese Eskel. Ciri, rispose per lei Geralt, spuntando dalle tenebre. Eskel li fece entrare. La sala era immensa. Al centro campeggiava un tavolo cui avrebbero potuto trovare posto almeno dieci persone. Sedevano in tre. Salve, Lupo. Ti aspettavamo. Salve, Vesemir. Ragazzi. È bello essere di nuovo a casa. Chi è questa bambina, Lupo? Geralt mise una mano sulla spalla di Ciri e la spinse leggermente avanti. È il mio… È il nostro destino. »

A. Sapkowski

Il Sangue degli Elfi

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.