La citazione

« Yennefer. Geralt. Perché ti sei unito a noi? Se ti dico che è per te? Allungò una mano verso di lei. Se mi tocchi ti brucio gli occhi. Che cosa ti è saltato in mente? Quattro anni… Ah, ma ormai mi è passata, ed è unicamente per questo se non ti ho sputato in faccia non appena ti ho visto. Yennefer… Taci! Io non sono un’elfa incontrata nel bosco, che un bel mattino si può piantare in asso senza svegliarla. Tra te e me non c’è più niente. Niente, hai capito? Ma non significa che ti abbia perdonato. Non ti perdonerò mai, strigo. Mai. Si girò di scatto e se ne andò. Geralt guardò il cielo blu scuro al di sopra della linea nera delle montagne. Aveva voglia di ridere. Non sapeva perché. »

A. Sapkowski

La spada del destino

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.