copertina Invettiva per l’Italia

Invettiva per l’Italia

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Il canto sesto del Purgatorio ha contribuito a fare di Dante un padre della patria e, in epoca risorgimentale, un punto di riferimento nella lotta politica per l’Unità: per la prima volta un poeta, nato a Firenze, condannato all’esilio e vissuto tra comuni in lotta tra loro e piccole corti, invoca un’entità ancora inesistente ma già desiderata – l’Italia di tutti coloro che condividono la discendenza dalla gloriosa Roma e la lingua del «sì». Ora che continue lacerazioni l’hanno consegnata a una miriade di piccoli tiranni e a una curia papale corrotta, ora che la domina è stata ridotta a serva, a nave priva di governante e in balia della tempesta, Dante spera con la sua invettiva di poter cambiare il corso della storia, ponendo un interrogativo valido ancora oggi: quali sono i fondamenti su cui si regge una nazione?

  • ISBN: 8811000858
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 96

Dove trovarlo

€1,99

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai