Da news

"Hunger Games": nel 2020 il prequel della saga di Suzanne Collins

"Hunger Games": nel 2020 il prequel della…

I "Risvegli" di Ungaretti protagonisti alla Maturità 2019

I "Risvegli" di Ungaretti protagonisti alla Maturità…

Le tracce della prima prova della Maturità 2019: con Ungaretti, Sciascia e Stajano

Le tracce della prima prova della Maturità…

Il sonno della ragione che non genera mostri: l’ode all’oblio di Ottessa Moshfegh

Il sonno della ragione che non genera…

Classici che fanno la felicità: i libri consigliati dalla libroterapeuta

Classici che fanno la felicità: i libri…

"Perdonami bambina mia": la riflessione di Giada Sundas

"Perdonami bambina mia": la riflessione di Giada…

"Sormani d'estate 2019": il programma del festival nella biblioteca milanese

"Sormani d'estate 2019": il programma del festival…

"Gun love", la ballata sull'infelicità di Jennifer Clement

"Gun love", la ballata sull'infelicità di Jennifer…

Le vacanze in Versilia di Montale

Le vacanze in Versilia di Montale

"Narcos - L’artiglio del giaguaro", il romanzo basato sulla serie tv

"Narcos - L’artiglio del giaguaro", il romanzo…

"Guida per l'estate 2019": ecco i consigli di lettura dei librai della Feltrinelli

"Guida per l'estate 2019": ecco i consigli…

Arresto cardiaco: ricoverato Camilleri

Arresto cardiaco: ricoverato Camilleri

L'autore

Victor Serge

Victor Serge

Victor Serge (Viktor L’vovič Kibal’čič, Bruxelles, 1890 – Città del Messico, 1947), è stato un rivoluzionario, scrittore e intellettuale russo. Figlio di un esule fuggito in Belgio, allo scoppio della Rivoluzione cerca di raggiungere la Russia, riuscendoci nel 1919.
Partecipa attivamente alla vita politica della neonata Unione Sovietica, ricoprendo diversi incarichi in patria e all’estero. Alla morte di Lenin (1924), si avvicina a Trockij. Arrestato nel 1933, viene mandato in Siberia, ma nel 1936 – in seguito a una forte pressione da parte di numerosi intellettuali francesi – viene rilasciato. Espulso dal paese, si reca in Francia dove continua la sua attività di scrittore e intellettuale. Fugge da Parigi poco prima dell’ingresso delle truppe naziste nel 1940 e trova rifugio in Messico, dove muore in povertà. Tra le su opere più note figurano Memorie di un rivoluzionario, Anni spietati, Se è mezzanotte nel secolo e Vita e morte di Trotsky. Da Lenin a Stalin (1937) è considerato uno dei più lucidi testi di denuncia della svolta staliniana della Rivoluzione russa.

Citazioni libri autore

«Tutto era cambiato. I fini: dalla rivoluzione sociale internazionale al socialismo in un paese solo. Il sistema politico: dalla democrazia operaia dei Soviet, scopo della rivoluzione, alla dittatura…»

V. Serge

Da Lenin a Stalin

Da Lenin a Stalin

Da Lenin a Stalin

V. Serge

A cento anni dalla Rivoluzione d’Ottobre cosa sappiamo di quegli eventi? Quanto è rimasto nelle generazioni più…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.