Da news

Generazione Z, generazione vegan?

Generazione Z, generazione vegan?

Ritratto di un mangaka: Hirohiko Araki

Ritratto di un mangaka: Hirohiko Araki

Halloween: i costumi ispirati ai libri

Halloween: i costumi ispirati ai libri

"Timeport" di Stef & Phere: un libro per trasmettere la voglia di leggere

"Timeport" di Stef & Phere: un libro…

La fiera Più libri più liberi 2019 è dedicata ai confini dell’Europa

La fiera Più libri più liberi 2019…

"Julie" di Don Robertson: la voce onesta e sarcastica di una bugiarda che fugge dalla realtà

"Julie" di Don Robertson: la voce onesta…

"The Witcher", tra libri, film, serie tv e videogames: la crossmedialità del fantasy

"The Witcher", tra libri, film, serie tv…

Monica Pais racconta la "Storia del cane che non voleva più amare"

Monica Pais racconta la "Storia del cane…

La fede non si ostenta

La fede non si ostenta

"La scelta di Pandora": dai social il romanzo di formazione a fumetti di Yudori

"La scelta di Pandora": dai social il…

"Breve storia del mio silenzio": ricordi dalla Basilicata con Giuseppe Lupo

"Breve storia del mio silenzio": ricordi dalla…

"Harry Potter e il calice di fuoco" in versione "dark" illustrata

"Harry Potter e il calice di fuoco"…

L'autore

Victor Serge

Victor Serge

Victor Serge (Viktor L’vovič Kibal’čič, Bruxelles, 1890 – Città del Messico, 1947), è stato un rivoluzionario, scrittore e intellettuale russo. Figlio di un esule fuggito in Belgio, allo scoppio della Rivoluzione cerca di raggiungere la Russia, riuscendoci nel 1919.
Partecipa attivamente alla vita politica della neonata Unione Sovietica, ricoprendo diversi incarichi in patria e all’estero. Alla morte di Lenin (1924), si avvicina a Trockij. Arrestato nel 1933, viene mandato in Siberia, ma nel 1936 – in seguito a una forte pressione da parte di numerosi intellettuali francesi – viene rilasciato. Espulso dal paese, si reca in Francia dove continua la sua attività di scrittore e intellettuale. Fugge da Parigi poco prima dell’ingresso delle truppe naziste nel 1940 e trova rifugio in Messico, dove muore in povertà. Tra le su opere più note figurano Memorie di un rivoluzionario, Anni spietati, Se è mezzanotte nel secolo e Vita e morte di Trotsky. Da Lenin a Stalin (1937) è considerato uno dei più lucidi testi di denuncia della svolta staliniana della Rivoluzione russa.

Citazioni libri autore

«Tutto era cambiato. I fini: dalla rivoluzione sociale internazionale al socialismo in un paese solo. Il sistema politico: dalla democrazia operaia dei Soviet, scopo della rivoluzione, alla dittatura…»

V. Serge

Da Lenin a Stalin

Da Lenin a Stalin

Da Lenin a Stalin

V. Serge

A cento anni dalla Rivoluzione d’Ottobre cosa sappiamo di quegli eventi? Quanto è rimasto nelle generazioni più…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.