Sinossi

Nel corso della Grande Guerra il flusso della vita e della storia si interruppe almeno per un momento e lì, in quell’arresto del battito cardiaco della storia europea, si poterono cogliere simultaneamente l’agonia del vecchio mondo e l’irrompere del nuovo: l’una non ancora compiuta, l’altro non ancora pienamente dispiegato ma già chiaramente visibile tra i lampi e gli scoppi, tra le montagne di cadaveri, i laboratori fotografici e gli studi psichiatrici.
Fu allora che lo specchio della civiltà occidentale andò in frantumi. Fu allora che un «colpo di tuono» squarciò il velo del progresso e aprì le porte alla modernità, disvelandone la micidiale ambivalenza. L’officina della guerra – qui proposta in terza edizione con un saggio inedito dell’autore – voleva dire anche questo. E l’essere riuscita, in qualche misura, a dirlo ha permesso di aprire in Italia una nuova, vitalissima stagione di studi sulla prima guerra mondiale come spartiacque decisivo della storia contemporanea.


  • ISBN: 8833918211
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 316

Dove trovarlo

€19,50

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Eventi

Nessun evento disponibile al momento

Tutti gli eventi

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai