Relatività, quante storie

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Il libro intende aprire una finestra autentica di interconnessioni e passaggi tra l’ambito umanistico e l’ambito scientifico, nella convinzione che il sapere dell’uomo sia fondamentalmente uno e che la sua eccessiva suddivisione in settori specialistici sia, nel mondo di oggi, una crescente causa di incomprensioni e ostilità.Lungo il filo di una riflessione sull’idea di relatività, parola che assume senso a partire dai filosofi-scienziati dell’antica Grecia e fino a Einstein e oltre, il libro segue il doppio binario, scientifico e letterario, di un percorso che tocca Dante e Bruno, Ariosto e Kant, Galileo e Einstein, Casanova, Queneau, Mann e molti altri ancora: l’intento è quello di esaminare la ricezione dell’idea di relatività in qualche luogo della letteratura europea e di proporre, sulla scorta del ruolo rivestito nella scienza da tale idea, un totale rovesciamento di prospettiva, che conduca in modo naturale dal relativo all’assoluto. In questo senso la conclusione del libro fornisce una provocazione e un invito a una prospettiva unificante, che abbracci non solo e non tanto l’ambito scientifico, ma più in generale il complesso delle culture dell’umanità.

  • ISBN: 8833914577
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 321

Dove trovarlo

€30,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai