il libro

Fama tardiva

Acquista
Suona ironico già il titolo di questo romanzo rimasto per decenni negli archivi che custodiscono il lascito di Arthur Schnitzler a Cambridge, e riscoperto e pubblicato dalla Paul Zsolnay Verlag nella scorsa primavera, a oltre 80 anni dalla morte del grande scrittore viennese. Un «riconoscimento postumo» quindi, riservato a questo testo proprio come all’opera del suo tragicomico protagonista, il signor Eduard Saxberger: borghese abitudinario, impiegato modello, assiduo frequentatore del solito caffè che, durante la sua solitaria giovinezza, non aveva mancato di accarezzare certe ambizioni letterarie e aveva pubblicato una raccolta di poesie, per poi arrendersi al tempo e alla tacita presa di coscienza della propria mediocrità. Ma anni dopo si presenta al «vecchio poeta» un giovane estimatore, che lo convince a tornare alla ribalta in mezzo ai nuovi sedicenti artisti viennesi, fino alla brutale realtà della propria vena poetica esaurita e del proprio sogno artistico sfumato. Un racconto di arguzia irresistibile, degno di figurare accanto agli altri libri di un impareggiabile narratore.
Titolo
Fama tardiva
ISBN
9788823511279
Autore
Collana
Casa Editrice
GUANDA
Dettagli
168 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Doppio sogno

Doppio sogno

A. Schnitzler

Traduzione di Nicoletta GiaconBasta un’innocente confessione a incrinare la serenità di un matrimonio. È quello…

Fama tardiva

Fama tardiva

A. Schnitzler

Eduard Saxberger, borghese abitudinario, durante la solitaria giovinezza aveva accarezzato qualche ambizione letteraria e pubblicato…

Fama tardiva

Fama tardiva

A. Schnitzler

Suona ironico già il titolo di questo romanzo rimasto per decenni negli archivi che custodiscono il lascito di Arthur Schnitzler…

recensioni

  • Da Pat

    Eduard Saxberger è un impiegato di mezz’età. In gioventù aveva pubblicato una raccolta di poesie: “Passeggiate”. Poi più nulla. La sua vita scorre tranquilla fra casa e ufficio, fra una scorsa al giornale e quattro chiacchiere scambiate nella locanda dove è solito trovarsi con gli amici. I giorni si succedono sempre uguali fino a quando un giovanotto gli si presenta: Wolfgang Meier, scrittore. Il ragazzo spiega che mentre curiosava da un antiquario, ha trovato il suo libro e dopo aver letto i primi versi, essendone rimasto profondamente colpito, lo ha portato a casa deciso a leggerlo e a rintracciare l’autore. Prima di accomiatarsi, Meier invita il “Maestro” a raggiungerlo al circolo letterario “L’entusiasmo”, luogo d’incontro di giovani artisti e intellettuali. È persino in programma una pubblica lettura e lui, naturalmente, sarà l’ospite d’onore. L’ego di Saxberger si espande, vibra, non si sente più il grigio impiegato ma un rinnovato cantore. Basta l’ambizione a fare di un uomo un artista? I novelli scrittori che incontrerà sono veramente dotati o vestono soltanto il sogno della celebrità? Edward avrà l’attenzione che non ebbe in gioventù o ognuno la pretenderà per i propri scritti mostrando disinteresse per quelli degli altri? A ben pensarci... quanti si scrivono e si leggono addosso, sordi e indifferenti agli echi altrui, convinti d’essere i migliori, gli unici supremi vati? Ah, vanitas vanitatum et omnia vanitas!

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata