Sinossi

Alla cieca è certo il racconto di un recluso e di un fuggitivo, Jorgen Jorgensen, il re d’Islanda poi condannato ai lavori forzati nell’inferno di un’altra isola, agli antipodi, Giù alla Baia. È il compagno Cippico, passato dai Lager nazisti a Goli Otok, la terribile Isola Calva dove Tito confinava i dissidenti. È Tore e Jan Jansen, Nevèra e Strijèla e i mille nomi dei partigiani e dei clandestini. È il rivoluzionario e il fondatore di città, il marinaio e il cybernauta...
È anche l’argonauta nel suo viaggio infinito attraverso oceani dove s’incontrano solo l’avventura e la morte, il sangue e la violenza, in un esilio che solo a tratti s’illumina dell’amore di una donna che si chiama Maria, Marie, Mariza o Márja, e Norah e Mangawana...
In questo devastante e struggente memoriale a narrarsi è l’eterno ribelle, l’ammutinato, l’eretico in balia delle onde e del buio della storia, ma anche dei suoi sogni di giustizia e della disciplina di partito.

  • ISBN: 8811142628
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 334

Dove trovarlo

€8,99

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai