copertina Il nipote di Rameau - Jacques il fatalista

Il nipote di Rameau - Jacques il fatalista

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Introduzione, traduzione e note di Lanfranco Binni

Non è un romanzo, non è un racconto, non è un trattato filosofico: Il nipote di Rameau (1761-77), considerato il capolavoro letterario di Diderot, è una lunga conversazione tra il grande illuminista e il nipote del celebre compositore Jean-Philippe Rameau. Attraverso il confronto incalzante fra un «Io», il filosofo rigoroso e intransigente, e un «Lui», il genio fallito, parassita aperto a ogni compromesso, anticonformista in cui convivono talento e impostura, Diderot propone un’impietosa analisi del ruolo dell’intellettuale nella società del suo tempo, falsa, corrotta e devota. Anche Jacques il fatalista (1773-75) sfugge a ogni regola di genere: il filo conduttore è costituito dai dialoghi che il valletto Jacques, ex soldato convinto che tutto quel che accade sia scritto in cielo, e il suo anonimo padrone si scambiano durante un viaggio senza tempo e senza meta. In un’opera che è un sofisticato omaggio all’arte del racconto e ai suoi meccanismi, i molti ingredienti romanzeschi si intrecciano a digressioni e riflessioni, in un intenzionale disordine che riflette il sublime caos della vita.

  • ISBN: 8811360773
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 400

Dove trovarlo

€14,00

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Altri libri di Denis Diderot

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai