copertina Theatrum psychotechnicum

Theatrum psychotechnicum

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Formazione, psicoterapia, teatro psicologico, dinamiche di gruppo, giochi di ruolo, training organizzativi. Improvvisazioni, rappresentazioni per sé, teatri attuali, commedie, recite a soggetto, cronache viventi. Associazioni libere, memoria emotiva, studio, laboratorio, drammatizzazione, psicodrammi. Isterici, simulatori, artisti, santoni, pazienti, pantomimi, attori. Si passano la mano interpreti tradizionalmente tenuti lontani: Reil, Taine, Ribot, Janet, James, Golfaden, Stanislavskij, Evreinov, Tzara, Artaud, Moreno, Grotowski, Schechner, Barba e tanti, tanti altri. Seguendo una spirale che cavalca filosofia e scienza, medicina e sport, sullo sfondo di un grande Theatron che, come il leggendario Ouroboro, non ha capo nè coda. In una parola: la psicotecnica. Il libro presenta un quadro dei modi che sono stati realizzati, sin dall’alba dell’umanità, per aiutare l’essere umano a esprimere meglio ciò che è, nella sua vita e della sua vita. Una ridefinizione di quella che è stata detta Arte così come di quella che è stata detta Terapia. Mente e scena. Pensieri in azione. Movimenti individuali e gesti collettivi.
L’atto primitivo e magico danza tra le ombre del mondo seconditivo. Un viaggio appassionante nell’espressione e nella performance. Un panorama della psicotecnica, ovvero della psicologia come teatro, per diventare ciò che si è attraverso l’azione.

  • ISBN: 8833956997
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 528

Dove trovarlo

€33,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai