copertina Atala - René

Atala - René

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Introduzione e traduzione di Bruno Nacci

Una Louisiana di lussureggiante bellezza percorsa dal maestoso Mississippi fa da scenario a questi due brevi romanzi che Chateaubriand aveva concepito in origine come episodi dell’epopea indiana dei Natchez e volle poi includere ne Il genio del cristianesimo prima di darli alle stampe come testi autonomi. Atala (1801) racconta l’infelice e sventurato amore di Chactas, un giovane indigeno, per la figlia di uno spagnolo e di un’indiana convertitasi al cristianesimo. René (1805), sorta di autobiografia romanzata dell’autore, dipinge la malinconia delle passioni di un giovane francese che, in fuga dall’Europa e da un tormentoso passato, va in cerca di sé stesso nelle selvagge colonie americane e viene adottato da un indigeno. Nutriti dal gusto settecentesco per l’esotismo e dagli echi rousseauiani del mito del «buon selvaggio», i due racconti intrecciano un sentimentalismo idilliaco a vaghe seduzioni religiose e, soprattutto nella figura di René, anticipano la sensibilità acuta e malata dell’eroe romantico in cui si riconoscerà un’intera generazione di scrittori, da Sainte-Beuve a Lamartine.

  • ISBN: 8811363926
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 160

Dove trovarlo

€9,00

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai