copertina Memoria e utopia

Memoria e utopia

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Il primato dell’intersoggettività è il tema che collega tutti i saggi di questa raccolta. La memoria e l’utopia connotano due diversi atteggiamenti del soggetto, l’uno volto al passato e l’altro al futuro, entrambi convergenti su un forte ancoraggio al presente. Le due posizioni condividono il carattere critico del rapporto con la situazione attuale, che rende questo ancoraggio mobile grazie agli stimoli che provengono dal passato e dal futuro. Ciò è possibile sulla base di una concezione del soggetto non unitario ma autoriflessivo, capace di riflettere e ironizzare su se stesso a partire dalla propria costitutiva intersoggettività, dall’essere in relazione con l’Altro. L’intersoggettività definisce i termini della costellazione che sta al centro di questa raccolta: la memoria vi è concepita come rapporto tra il presente e il passato, tra il silenzio e la parola, tra il singolo e la collettività, e quindi una narrazione strutturata da forme di oblio individuali e collettive; l’utopia è analizzata in due sue forme storiche: come impegno critico nella cultura e nella società reso possibile dal mantenimento dello stato di desiderio in una comunità non di sangue (quale il ’68) e come formulazione di una concezione dell’essere europei che critichi ogni forma di eurocentrismo e riconosca l’apporto dell’Altro (per esempio di genere e di razza) come costitutivo della cultura europea.

  • ISBN: 8833914445
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 165

Dove trovarlo

€18,00

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai