Sinossi

Le Rime di Michelangelo furono pubblicate postume nel 1623 per cura del nipote dell’artista, che agì con arbitrarietà ordinando e modificando i testi: in questo ingente corpus fu alla fine dell’Ottocento individuato un gruppo a sé stante, costituito da 89 poesie fatte copiare da Michelangelo nel 1546 forse in vista di una stampa, e che comunque, anche escludendo l’ipotesi di una pubblicazione, rappresentano la fase iniziale di una raccolta autonoma, testimonianza di un disegno d’autore cronologicamente, intellettualmente e formalmente coeso, anche se non concluso. Il presente volume costituisce l’edizione critica e commentata delle 89 poesie che Michelangelo incluse nel progetto e si articola in un’introduzione volta a definire l’inquadramento storico-critico delle rime in oggetto in relazione al corpus poetico michelangiolesco e alla tradizione lirica del Cinquecento e in un accurato lavoro di commento che ha come scopo sottolineare il rapporto di Michelangelo con la tradizione letteraria precedente. Ai testi si accompagna un’elementare parafrasi, stante l’atipica complessità della scrittura michelangiolesca. Completa il volume l’apparato critico, che esibisce sia le rielaborazioni che i testi subirono, dopo la primitiva stesura, in vista dell’inclusione nella raccolta, sia le correzioni introdotte da Michelangelo quando – accantonato il progetto della silloge – tornò sui singoli testi.

  • ISBN: 882350936X
  • Casa Editrice: Guanda
  • Pagine: 0

Dove trovarlo

€39,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Altri libri di Michelangelo Buonarroti

Eventi

Nessun evento disponibile al momento

Tutti gli eventi

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai