Sinossi

Introduzione di Walter Binni
Note di Lucio Felici

Ultime lettere di Jacopo Ortis, romanzo epistolare pubblicato in prima edizione nel 1802, mette a nudo la tumultuosa e appassionata personalità del Foscolo. Le vicissitudini di Jacopo, fuggiasco da Venezia dopo la caduta della Serenissima, profugo senza meta in un’Italia oppressa dallo straniero, rispecchiano la biografia dell’autore, romanticamente esemplare grazie agli elementi passionali che la colorano, al rapporto conflittuale con l’ambiente che lo circonda, all’esilio degli ultimi anni. Ortis dà voce agli slanci, non di rado enfatici, del poeta, al suo sentimentalismo, alla sua volontà di creare il mito della propria vita.

Nello straripante autobiografismo dell’opera, nella sua natura dirompente, esplosiva, persino scomposta, ma così autentica, rivivono la crisi ideale ed esistenziale del Foscolo e le inquietudini di un intellettuale in bilico tra rigori illuministici e umori preromantici.

  • ISBN: 8811360927
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 256

Dove trovarlo

€8,00

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Altri libri di Niccolò Ugo Foscolo

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai