il libro

Il Signor Diavolo

Acquista

UN GRANDE NARRATORE SULLA PAGINA COME SULLO SCHERMO

IL NUOVO ROMANZO DI PUPI AVATI

Un delitto insolito e feroce, commesso da un adolescente armato di fionda. E un movente spaventoso: la vendetta. I medici hanno detto che il suo migliore amico, Paolino Osti, è morto di malattia ma lui, Carlo, sa bene che è stato per via del sacrilegio che Paolino ha commesso contro la sua volontà. Subito dopo quella terribile mattina in chiesa, l’amico si è «ammalato», e con l’ultimo respiro ha detto: «Io voglio tornare». E per Carlo è diventata un’ossessione… Fino alla notte più infausta.
Nell’Italia del 1952, nel cattolicissimo Veneto in cui la Democrazia Cristiana domina incontrastata, un tragico caso di cronaca può trasformarsi in una catastrofe politica. Furio Momentè, ispettore del Ministero di Grazia e Giustizia, viene inviato a Venezia da Roma per seguire il processo e calmare le acque. È il suo primo caso importante, l’occasione per riscattare una vita di meschinità. Ma scoprirà che non è così facile sfuggire al passato, né fare chiarezza sul presente.
Pupi Avati ci immerge in una storia intensamente nera, ritratto di una provincia non addomesticata, mai del tutto compresa, un profondo Nordest intriso di religione e di superstizione e in cui i confini tra vita e mistero si spostano come l’orizzonte delle paludi. Un mondo dove tutto sembra possibile. Anche l’intervento del diavolo.

Titolo
Il Signor Diavolo
ISBN
9788823516038
Autore
Collana
Casa Editrice
GUANDA
Dettagli
208 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Il ragazzo in soffitta

Il ragazzo in soffitta

P. Avati

Berardo Rossi detto Dedo è popolare e brillante, è negato per il latino e tifa Milan anche se vive a Bologna. Giulio Bigi è…

Gli amici del bar Margherita

Gli amici del bar Margheri…

P. Avati

Da questo romanzo il film con Diego Abatantuono e Gianni Cavina Bologna, 1954. Il Bar Margherita, sotto i portici di via Saragozza,…

Il Signor Diavolo

Il Signor Diavolo

P. Avati

Un delitto insolito e feroce, commesso da un adolescente armato di fionda. E un movente spaventoso: la vendetta. I medici hanno…

recensioni

  • Ho apprezzato davvero molto questo libro per via della sua strana delicatezza perché, nonostante i temi trattati, lo scrittore è riuscito a dare al romanzo una forma di “leggerezza”. La storia raccontata riesce a rendere misterioso sia l’ambiente Veneziano che il periodo in cui le persone erano preda delle superstizioni legate alla Chiesa, portando il lettore a scoprire che, sotto ogni cosa, c’è sempre qualcosa di non chiaro e non detto da scoprire e far emergere. La cosa che più mi ha stupita è stato il finale, da una parte inaspettato e dall'altra fuori dagli schemi, perché i libri del genere cercano quasi sempre di arrivare alla fine con risvolti positivi o con conclusioni che abbiano una qualche morale, mentre questo libro no, anzi, ancora una volta dimostra quanto le cose possano non essere come le si vedono. Lo stile di scrittura è scorrevole e accompagna il lettore nel viaggio del protagonista del romanzo, lasciandogli il solo compito di stupirsi e godersi la storia.

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata