Una forza della natura. La scoperta dell'elettromagnetismo e delle sue leggi nell'Ottocento romantico

Acquistalo

Sinossi

La scoperta dell'elettromagnetismo e delle sue leggi è stata, come disse Richard Feynman, «l'evento più significativo del XIX secolo». Da questa forza ha origine un'incredibile varietà di fenomeni: la luce, i fulmini, l'allinearsi dell'ago in una bussola, la corrente che passa nei fili e così via. È la stessa forza che genera l'attrito tra i corpi, ci permette di camminare senza sprofondare, impedisce che le nostre mani si fondano con le cose che tocchiamo, determina i processi chimici e dà struttura alla materia. Tutto ciò che percepiamo con i sensi è elettromagnetico: noi stessi lo siamo. Anche la nostra quotidianità è plasmata dalle innumerevoli tecnologie sviluppate applicando le leggi ottocentesche dell'elettromagnetismo: motori, radio, televisione, cellulari, internet... Questo libro racconta l'ideale staffetta scientifica che attraversò un intero secolo: passando dal danese 0rsted, al francese Ampère, al britannico Faraday, la ricerca per comprendere e unificare elettricità e magnetismo culminò nel 1864 con la formulazione delle leggi di Maxwell. Un'impresa, sgorgata dalla fede romantica nell'unità di tutte le forze della natura, che ha rivoluzionato non solo la scienza ma la civiltà umana.

  • ISBN:
  • Casa Editrice:
  • Pagine: 426

Dove trovarlo

€22,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai