Da news

Zampaglione, un romanzo a quattro mani sul mondo della musica

Zampaglione, un romanzo a quattro mani sul…

Dalla Cina alla Turchia: quando le donne lottano per la libertà di espressione

Dalla Cina alla Turchia: quando le donne…

I libri più venduti nel mondo: dall'ultimo thriller di Patterson negli Usa a quello di Adler-Olsen in Germania

I libri più venduti nel mondo: dall'ultimo…

Cynthia Ozick e la strabiliante quotidianità delle donne "normali", come la Signorina Puttermesser

Cynthia Ozick e la strabiliante quotidianità delle…

I libri salvati dalla Jihad: la storia vera della biblioteca segreta di Timbuctù

I libri salvati dalla Jihad: la storia…

L'ora dei bilanci per Tempo di libri: "La seconda edizione sempre in primavera, ma non nelle stesse date"

L'ora dei bilanci per Tempo di libri:…

I consigli di Fabio Geda: "Ecco i romanzi sull'adolescenza che ho amato"

I consigli di Fabio Geda: "Ecco i…

"È difficile raccontare la propria generazione": intervista a Marta Zura-Puntaroni

"È difficile raccontare la propria generazione": intervista…

"Giovani leoni": dieci scrittori raccontano l'Italia dei nonni che si avvicinano al digitale

"Giovani leoni": dieci scrittori raccontano l'Italia dei…

Il pubblico di Tempo di Libri: le immagini

Il pubblico di Tempo di Libri: le…

Sempre più film tratti da libri: Ilaria Macchia, sceneggiatrice al debutto in libreria, si racconta

Sempre più film tratti da libri: Ilaria…

"Lasciati Andare", psicoanalisi e ironia

"Lasciati Andare", psicoanalisi e ironia

L'autore

Malala Yousafzai

Malala Yousafzai

Malala Yousafzai inizia la sua campagna per l’istruzione delle ragazze a dieci anni, quando la valle dello Swat viene attaccata dai terroristi e l’accesso alle scuole è seriamente minacciato. Nel 2009 inizia a scrivere della vita sotto il regime talebano in un blog in lingua urdu della BBC, e prende parte a un documentario del «New York Times» sull’istruzione in Pakistan. Nell’ottobre del 2012, Malala diventa un obiettivo dei talebani e viene colpita mentre torna a casa da scuola. Riesce a sopravvivere e adesso continua la sua campagna per l’istruzione.
Nel 2011, come riconoscimento per il suo impegno, viene candidata all’International Children’s Peace Prize e vince in Pakistan il primo National Youth Peace Prize. È la più giovane vincitrice del premio Nobel per la pace e ha ricevuto numerosi altri riconoscimenti, tra cui l’International Children’s Peace Prize (2013), il Sakharov Prize per la libertà di pensiero e l’Amnesty International Ambassador of Coscience Award.
Malala risiede oggi a Birmingham, in Inghilterra, e continua la sua battaglia attraverso il Malala Fund (www.malala.org), organizzazione non-profit che raccoglie fondi per programmi educativi in tutto il mondo.

Citazioni libri autore

«In Pakistan, se una donna dice di volere la propria indipendenza, la gente pensa che non voglia più obbedire al padre, ai fratelli o al marito. Ma non è questo il significato della parola significa…»

M. Yousafzai

Io sono Malala

Io sono Malala Audiolibro

Io sono Malala Audiolibro

M. Yousafzai

Valle dello Swat, Pakistan, 9 ottobre 2012, ore dodici. La scuola è finita, e Malala insieme alle sue compagne è sul vecchio…

Io sono Malala

Io sono Malala

M. Yousafzai

Oggi Malala è il simbolo universale delle donne che combattono per il diritto alla cultura e al sapere, ed è Premio Nobel per…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.