Da news

L'Epopea americana di Joyce Carol  Oates

L'Epopea americana di Joyce Carol Oates

Il ritorno in libreria di Franceschini

Il ritorno in libreria di Franceschini

Nell'era dei social, il "momento di gloria" dell'invidia, il vizio capitale più duro da confessare

Nell'era dei social, il "momento di gloria"…

Aldo Zargani racconta in prima persona la tragica quotidianità della Shoa

Aldo Zargani racconta in prima persona la…

"La casa degli spiriti" e i libri di Isabel Allende

"La casa degli spiriti" e i libri…

La "Reading Net": come rendere i libri un gioco a mezz'aria

La "Reading Net": come rendere i libri…

Come non dimenticarsi di restituire i libri presi in prestito (da amici o biblioteche)

Come non dimenticarsi di restituire i libri…

I libri di Paola Mastrocola raccontano la scuola e il mondo dei ragazzi

I libri di Paola Mastrocola raccontano la…

"L'Assenza" di Tommaso Giagni, un racconto sul dolore della perdita

"L'Assenza" di Tommaso Giagni, un racconto sul…

L'editor Pavese, più interessato ai classici e ai saggi che ai romanzi...

L'editor Pavese, più interessato ai classici e…

McLuhan non abita più qui?

McLuhan non abita più qui?

La poetessa rock Patti Smith compra la casa d'infanzia di Rimbaud

La poetessa rock Patti Smith compra la…

L'autore

Malala Yousafzai

Malala Yousafzai

Malala Yousafzai inizia la sua campagna per l’istruzione delle ragazze a dieci anni, quando la valle dello Swat viene attaccata dai terroristi e l’accesso alle scuole è seriamente minacciato. Nel 2009 inizia a scrivere della vita sotto il regime talebano in un blog in lingua urdu della BBC, e prende parte a un documentario del «New York Times» sull’istruzione in Pakistan. Nell’ottobre del 2012, Malala diventa un obiettivo dei talebani e viene colpita mentre torna a casa da scuola. Riesce a sopravvivere e adesso continua la sua campagna per l’istruzione.
Nel 2011, come riconoscimento per il suo impegno, viene candidata all’International Children’s Peace Prize e vince in Pakistan il primo National Youth Peace Prize. È la più giovane vincitrice del premio Nobel per la pace e ha ricevuto numerosi altri riconoscimenti, tra cui l’International Children’s Peace Prize (2013), il Sakharov Prize per la libertà di pensiero e l’Amnesty International Ambassador of Coscience Award.
Malala risiede oggi a Birmingham, in Inghilterra, e continua la sua battaglia attraverso il Malala Fund (www.malala.org), organizzazione non-profit che raccoglie fondi per programmi educativi in tutto il mondo.

Citazioni libri autore

«Prendiamo in mano i nostri libri e le nostre penne. Sono le nostre armi più potenti. Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo.»

M. Yousafzai

Io sono Malala

Io sono Malala

Io sono Malala

M. Yousafzai

«Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo.» Io sono Malala. Questa è la mia storia. Malala…

Io sono Malala Audiolibro

Io sono Malala Audiolibro

M. Yousafzai

Valle dello Swat, Pakistan, 9 ottobre 2012, ore dodici. La scuola è finita, e Malala insieme alle sue compagne è sul vecchio…

Io sono Malala

Io sono Malala

M. Yousafzai

Oggi Malala è il simbolo universale delle donne che combattono per il diritto alla cultura e al sapere, ed è Premio Nobel per…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.