Articolo

L’amore per le donne mature raccontato da Stephen Vizinczey

"In quel continente perduto che è stato la vecchia Europa, erano le relazioni tra gli uomini più giovani e le loro mature amanti ad avere la malìa della perfezione". L’affermazione non è, anche se lo potrebbe sembrare, di Sebastien Japrisot, (pseudonimo di Jean-Baptiste Rossi), il cui romanzo La cattiva strada,…

Articolo

I gialli ben scritti di Margherita Oggero, vera erede di Fruttero e Lucentini

C’è un poliziotto che mentre fa il suo mestiere (che altro? Indagare) pensa melanconicamente a una “spiaggia cosparsa di inutili relitti lasciati dal ritrarsi della mareggiata” e persino a “un osso di seppia” (sarà un caso?); e al momento in cui le indagini prendono la via maestra e tutto, dal più al meno,…

Articolo

Lo smisurato talento di Somerset Maugham, scrittore “cattivissimo” e cinico

«In tutto il mondo ci sono storie meravigliose da scrivere. Basta avere le palle». Fu l’ultimo consiglio che Somerset Maugham dette al nipote Robin, e che suona in Conversazioni con lo zio Willie, tradotto anni fa da Adelphi, come il vero testamento spirituale di uno scrittore che aveva fama di “cattivissimo” e…

Articolo

Foscolo è tornato

Il Basetta, a quanto sembra è tornato. A sorpresa. Nell’arco di pochi mesi, due libri di taglio non accademico, un romanzo biografico e una attenta biografia critica, ripropongono la figura di Ugo Foscolo, che sembrava definitivamente consegnata, non da ieri, alla sua bibliografia critica sterminata, agli studi,…

Articolo

Umberto Saba: poeta indiscutibile, libraio “riluttante”

Sul poeta non si discute, sul libraio le opinioni sono controverse. Umberto Saba (potremmo aggiungere che anche sul pessimo carattere non si discute) è stato a lungo considerato un “libraio riluttante”, anche e forse soprattutto sulla base delle sue stesse affermazioni pubbliche, dei suoi libri, delle sue memorie.…