Da news

I protagonisti di Babel, il festival di letteratura e traduzione di Bellinzona

I protagonisti di Babel, il festival di…

Italo Calvino: barone o viaggiatore?

Italo Calvino: barone o viaggiatore?

Il bello di avere un amico che ama i libri

Il bello di avere un amico che…

Julio Cortázar, maestro del racconto: i libri dello scrittore argentino

Julio Cortázar, maestro del racconto: i libri…

A Piacenza arriva "Pagine", una libreria specializzata in narrativa (sud)americana

A Piacenza arriva "Pagine", una libreria specializzata…

"Queue", la rivista cartacea di Netflix

"Queue", la rivista cartacea di Netflix

"It's Freezing in LA!": la rivista indipendente che parla di cambiamenti climatici

"It's Freezing in LA!": la rivista indipendente…

Quei lettori che... sognano costantemente di incontrare il loro autore preferito

Quei lettori che... sognano costantemente di incontrare…

La condizione delle donne in India raccontata dalle scrittrici: alcuni consigli di lettura

La condizione delle donne in India raccontata…

Avventura, letteratura e natura sull'Alta Via dell'Orso

Avventura, letteratura e natura sull'Alta Via dell'Orso

Chi era, davvero, Giovanna d’Arco?

Chi era, davvero, Giovanna d’Arco?

Su L'Audiolibraio "Ogni cosa è illuminata" di Foer e le inchieste di Pepe Carvalho: ascolta il podcast

Su L'Audiolibraio "Ogni cosa è illuminata" di…

L'autore

Oliviero Beha

Oliviero Beha

Oliviero Beha, giornalista di carta stampata, radio e tv, è nato a Firenze nel 1949, si è laureato in Italia in Lettere (Storia medievale) e in Spagna in Filosofia (Storia d’America). Inizia a fare il giornalista con «Tuttosport» e «Paese Sera». Dal 1976 al 1985 è a «la Repubblica», come inviato, dove si occupa di sport e società, con inchieste in molte parti del mondo. Editorialista e commentatore anche politico per «la Rinascita», «Il Messaggero» e «Il Mattino» (e successivamente per «L’Indipendente»), nel 1987 dà inizio alla sua attività televisiva con Andrea Barbato conducendo Va’ pensiero. Nel 1991 progetta e realizza Un terno al lotto, il primo programma televisivo dove domanda e offerta di lavoro potevano incontrarsi. Nell’aprile 1992 dà vita a Radio Zorro, che poi si fonde con lo storico 3131. Radio Zorro 3131 diventa il caso radiofonico dell’anno: oltre centomila richieste di intervento piovono in redazione da tutta Italia. Dal novembre ’95 al giugno ’96 Beha conduce una versione televisiva del suo programma (Video Zorro). Beha è anche autore di testi teatrali rappresentati, di numerosi saggi e di raccolte di poesie. Ha vinto nel 2001 il premio Guidarello per il giornalismo d’autore per la radiofonia. Nel 2004 pubblica il suo primo romanzo, Sono stato io (Marco Tropea Editore, tre edizioni). L’anno dopo esce con i saggi Crescete & prostituitevi (Rizzoli Bur) e Trilogia della censura (Avagliano Editore). Nel 2006 è la volta di Diario di uno spaventapasseri (Marco Tropea Editore) e Indagine sul calcio (Rizzoli Bur, con Andrea Di Caro). Nel 2007 pubblica con Chiarelettere Italiopoli. E nel 2008 Il Paziente italiano (Avagliano Editore), cui seguono nel 2009 I nuovi mostri (Chiarelettere) e il romanzo Eros Terminal (Garzanti), e nel 2010 Dopo di Lui il diluvio (Chiarelettere). È editorialista de «il Fatto Quotidiano» fin dalla sua fondazione (2009). Dal gennaio 2010 conduce su Rai Tre la trasmissione Brontolo. Nel 2012, ha pubblicato per Chiarelettere Il culo e lo Stivale. I peggiori anni della nostra vita.

Citazioni libri autore

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Mio nipote nella giungla

Mio nipote nella giungla

O. Beha

“Non le do pubblicamente la mia solidarietà per non farLe danno.” Giulio Andreotti dopo la chiusura di Radio Zorro da parte…

Il culo e lo Stivale

Il culo e lo Stivale

O. Beha

"Questo libro di Oliviero Beha è uno di quelli che lasciano il segno. Con la freddezza di un chirurgo, fa un'analisi caustica…

Italiopoli

Italiopoli

O. Beha

C'è bisogno di una nuova riserva indiana, un posto segreto dove incontrarsi, carbonari del nuovo millennio che vogliono trasformare…

I nuovi mostri

I nuovi mostri

O. Beha

"Siamo spettatori universali: il dissolvimento delle democrazie in oligarchie mediatiche è all'opera non solo in Italia

Dopo di Lui il diluvio

Dopo di Lui il diluvio

O. Beha

Il punto fondamentale della teoria democratica in realtà è quello di cercare di impedire il funzionamento della vera democrazia.

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.