Atlantis Books, nell'isola di Santorini, in Grecia, è una delle più belle librerie al mondo. Ora, però, il proprietario dello stabile vuole venderlo, e la libreria (da anni in affitto), con una raccolta fondi sta cercando di salvare l'utopia di un luogo in cui scrittori, artisti, musicisti e lettori possono condividere un sogno...

Ci siamo già occupati di Atlantis Books, una delle più belle librerie al mondo, nell’isola di Santorini (la più meridionale dell’arcipelago delle Cicladi, nel mare Egeo), in Grecia.


Atlantis Books – A Thirty-Second Tour from Atlantis Books on Vimeo.

Nata nel 2004 dal sogno e dal coraggio di due americani, Craig Walzer e Oliver Wise, in questa libreria speciale si trovano tanti libri in inglese e in altre lingue (come pure testi rari), e si organizzano festival ed eventi che vedono protagonisti scrittori, musicisti e artisti. Atlantis Books è anche una residenza per autori e artisti, oltre che un punto di riferimento per gli abitanti dell’isola (e i turisti da tutto il mondo, ovviamente).

Recentemente l’edizione internazionale dell’Huffington Post ha riassunto l’affascinante storia di Atlantis Books, in cui il crowdfunding ha sempre giocato un ruolo importante, ma ha anche spiegato che negli ultimi mesi la situazione si è complicata: il proprietario del negozio (la libreria è in affitto) ha infatti spiegato di voler vendere lo stabile. Ed è così partita la raccolta fondi più complessa, per comprare l’edificio e salvare l’utopia di questo luogo per la cultura unico al mondo.


LEGGI ANCHE – Nella Grecia in crisi una suggestiva libreria nata dal sogno di un collettivo di scrittori 

Commenti