Alla scoperta della libreria Hellisbook di Milano, dove i libri sono medicinali per la mente e la letteratura è un mezzo per conoscere se stessi... - L'intervista

“I libri sono farmaci a lento rilascio e con effetti a lunga distanza”. Ne è certa la libraia di Hellisbook, Elisabetta Pacillo, intervistata da ilLibraio.it.

Siamo a Milano. Hellisbook è “una libreria-farmacia”, dove i libri fungono da medicamento e la relazione tra volumi, lettori e librai è stretta. Perché “la mente è uno strumento che ci permette di fare cose bellissime, ma che ci può anche far soffrire”. E per questo richiede di essere nutrita.

Situata in via Losanna, vicino a Corso Sempione, Hellisbook ha aperto le sue porte nel dicembre 2011 e da sei anni è uno spazio dedicato alla cultura nel quartiere. Un punto di riferimento amato dai cittadini che passano in libreria per farsi consigliare e confrontarsi, ma anche per trascorrere del tempo in compagnia della letteratura e di altri lettori.

hellisbook milano foto esterno

Elisabetta, che ha alle spalle una carriera in aziende farmaceutiche, racconta di aver considerato l’idea di aprire una libreria quando era in dolce attesa e, “per la prima volta libera da ogni impegno”, ha iniziato a nutrire una fantasia, quella di uno spazio dedicato ai libri e alla lettura. Così si è lasciata alle spalle la professione e si è dedicata ad avverare il suo sogno. Perché alla fine la letteratura e la scienza sono entrambi “linguaggi che donano una visione una visione delle cose”.

Ora Hellisbook è una realtà, un luogo fatto di “calore e incontro”, dove i libri sono selezionati con cura, anche in base ai consigli dei lettori. Il catalogo della libreria, infatti, “vuole essere una selezione rappresentativa della realtà”, che tiene conto “delle esigenze umane e terrene”.

Inoltre Elisabetta ha una forte coscienza di quel che significa essere librai: “Non è possibile leggere ogni titolo in libreria, ma bisogna saper capire gli autori e gli editori”. Per poter essere un “punto di riferimento” per i clienti e saperli consigliare al meglio. Animano Hellisbook la passione per la letteratura, lo studio e la conoscenza in generale, che “servono a comprendere le esigenze personali” e “non, come spesso si crede, per aspirare a un buon posto di lavoro”.

(Visited 1.643 times, 1.643 visits today)

Commenti