Tra coloro che hanno presentato domanda, le librerie indipendenti sono risultate le più presenti

“Sono circa duemila le librerie italiane che usufruiranno del tax credit introdotto nella scorsa legislatura a favore degli esercizi commerciali specializzati nel settore della vendita al dettaglio di libri”. L’annuncio è di Dario Franceschini, ex ministro dei Beni e le Attività Culturali. In particolare, sono state 1.196 le domande presentate per 1.796 punti vendita distribuiti in tutta Italia. “Orgoglioso del lavoro fatto nella passata legislatura: un aiuto concreto per salvare le librerie italiane”, commenta Franceschini.

Come riporta l’Ansa, tra coloro che hanno presentato domanda, le librerie indipendenti sono risultate le più presenti, annoverate in 920 unità, pari al 77% del totale e la maggior parte di esse, il 67,5%, corrisponde allo scaglione di reddito più basso; appartengono invece alle librerie in franchising 269 esercenti.

Commenti