Sinossi

C’è una forma di ansia molto diffusa ai giorni nostri. Alain de Botton la definisce «ansia da status», ed è generata da ciò che gli altri pensano di noi, in famiglia, sul lavoro, nella cerchia di amici e conoscenti. È un bisogno di riconoscimento sociale che cela un più profondo desiderio di amore collettivo. Chissà perché, si chiede l’autore, l’amore inteso come passione è il tema prediletto di artisti e filosofi, mentre l’aspettativa d’amore che abbiamo dal mondo rimane argomento sottaciuto, quasi segreto. Con ironia e acutezza, l’autore delle Consolazioni della filosofia si interroga sulle cause del malessere legato al posto che occupiamo nella società, e con l’aiuto di pensatori, artisti e scrittori sembra offrirci un’ampia serie di possibili rimedi. Ci affida così al conforto di eccellenti letture come i romanzi di Jane Austen, al confronto con la vita dei bohémien, alla contemplazione vivificante delle rovine antiche. Attraverso una divertita e brillante incursione nei territori dell’economia, della pubblicità, della letteratura, Alain de Botton affronta un tema di grande attualità, iscrivendolo nella storia della cultura e del costume, e insieme offrendolo alle riflessioni e alle consolazioni della filosofia.

  • ISBN: 8823512360
  • Casa Editrice: Guanda
  • Pagine: 320

Dove trovarlo

€6,99

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Eventi

Nessun evento disponibile al momento

Tutti gli eventi

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai