copertina Arte in Italia tra le due guerre

Arte in Italia tra le due guerre

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Sino a oggi l’arte italiana del Ventennio non ha trovato una storiografia adeguata. Nel dopoguerra, e per decenni, si sono salvate prevalentemente figure singole e scuole ritenute – talora con palese forzatura – frondiste e marginali, retrodatandone artificiosamente il tardivo antifascismo. Così un duplice torto si è consumato ai danni di una stagione figurativa di altissimo livello: sotto attacco, negli anni trenta, da parte delle frange più retrive e autarchiche, che inveivano contro «i più rancidi prodotti del così detto “modernismo”», ossia «la malattia esterofila, la tubercolosi deformista, il gonococco astrattista e lo spirocheto novecentista», ha patito in seguito la strategia silenziante di una vulgata che la sviliva, con analoga intenzione di azzeramento, a esclusiva arte di regime. Fabio Benzi, tra i maggiori studiosi di quel periodo artistico, si libera dei clichés più usurati e mistificatori e in un saggio di svolta riscrive daccapo l’intera vicenda. Nel quadro che ricompone davanti a noi, corredato di un’antologia di testi teorici e di una ricca iconografia, tutto acquista nitore, protagonisti e comprimari, opere e idee, mostre e manifesti programmatici, movimenti e poetiche di gruppo, mentre risalta la loro statura internazionale e viene in luce la capacità della politica culturale fascista di metabolizzare avanguardie in lotta reciproca. I cultori di un realismo didascalico o di una «anemica» pittura da cavalletto vennero oscurati dal giganteggiare di espressionismo, astrattismo, futurismo nelle sue diverse propaggini, «macchinista» e biomorfa. E fascisti dichiarati furono gli artisti di spicco, dal Sironi muralista a Prampolini a Marinetti, da Severini a Balla a Martini. Sostenuti a loro volta dai vertici del regime, che per bocca di Bottai rinunciò a «decaloghi» e «massimari» estetici. A creare un’«arte fascista» sarebbero bastati «artisti autentici e schietti».

  • ISBN: 8833924890
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 381

Dove trovarlo

€40,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai