E il giardino creò l'uomo

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Un manoscritto ritrovato racconta la filosofia del giardino come il bene più prezioso dell'uomo Un manifesto romantico e anticonformista per tutti gli appassionati di giardino e di natura, un inno alla bellezza, alla libertà. Un manifesto rivoluzionario che teorizza un ritorno a una natura primitiva, una rottura radicale col consumismo e conformismo intellettuale della società di massa: un piccolo libro filosofico sul giardino e sull'importanza di recuperare il rapporto con la natura senza dominarla, perché la natura è il luogo in cui ogni giorno, gratuitamente, possiamo assistere al mistero della vita; è il luogo della bellezza; è il luogo della spiritualità; è il luogo che si oppone alla borghesia mercantile perché la natura non può essere ridotta a merce. È insomma l'ultimo rifugio del sovversivo e del romantico.

  • ISBN: 886220549X
  • Casa Editrice: Ponte alle Grazie
  • Pagine: 128

Dove trovarlo

€10,00

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai