il libro

L’ultimo Re

Acquista
«L’Italia della Luogotenenza è senza un’identità precisa:
non più Monarchia, non ancora Repubblica.»


A Ravello, il 4 giugno 1944, un generale inglese in maniche di camicia e pantaloni corti chiede a Vittorio Emanuele III di firmare il decreto con cui il figlio Umberto diventa Luogotenente generale del Regno. Due anni dopo, a Ciampino, il 13 giugno 1946, Umberto sale sull’aereo dell’esilio. Fra questi avvenimenti scorre uno dei periodi più tumultuosi e confusi della storia italiana. Anziché analizzarlo dall’alto, Ludovico Incisa di Camerana sceglie di calarsi nel corso delle cose e di comporre un vero e proprio reportage: i grandi personaggi e le modeste comparse, le vicende drammatiche e gli episodi grotteschi, le gesta coraggiose e gli atti meschini scorrono sullo schermo secondo l’ordine e il ritmo dell’epoca. E le situazioni, gli uomini, gli avvenimenti su cui si ferma l’occhio di Incisa sono quelli che concorreranno a definire la forma dell’Italia negli anni seguenti, i suoi costumi politici e il suo stile sociale, i suoi vizi e le sue virtù: nel magma della Luogotenenza s’intravedono già i caratteri dell’Italia futura.
Titolo
L’ultimo Re
ISBN
9788811671435
Autore
Collana
Casa Editrice
GARZANTI
Dettagli
346 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
L’ultimo Re

L’ultimo Re

L. Incisa di Camerana

«L’Italia della Luogotenenza è senza un’identità precisa: non più Monarchia, non ancora Repubblica.» A Ravello,…

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata