copertina Utopie minimaliste

Utopie minimaliste

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Le nuove convinzioni penetrano
nella mente in silenzio,
senza assolutismi, senza fanatismi,
senza sospette passioni viscerali

 “L’utopia minimalista cerca una via d’uscita alla tenaglia
che inchioda i due opposti polari dell’indifferenza
e della protesta tutta esteriore, infantile e paranoica.”
Romano Màdera

“In una prospettiva sorprendente,
Utopie minimaliste esplora il territorio di frontiera
tra etica pubblica e interiorità.”
Alessandro Zaccuri

Massimaliste sono le utopie che hanno dominato il secolo scorso. Con la promessa di un mondo migliore hanno seminato violenze peggiori di quelle che intendevano combattere. Ma una società senza utopie rappresenta uno scenario altrettanto preoccupante. In questo libro, riproposto in una nuova edizione rivista e ag­giornata, Luigi Zoja esplora l’utopia come bisogno psicologico primario e mette in risalto il valore di un approccio minimalista, capace di intervenire direttamente e con forza sulle nostre vite occupando uno spazio psicologico prima ancora che politico. Un libro ricco di intuizioni e spunti di riflessione utili per muoverci in questo nostro presente incerto e per non ripetere gli errori del passato.

Luigi Zoja è uno dei principali psicoanalisti italiani, autore di libri importanti tra cui ricordiamo: Il gesto di Ettore (2000, ripro­posto in una nuova edizione nel 2016), Paranoia. La follia che fa la storia (2011), entrambi pubblicati da Bollati Boringhieri, e La morte del prossimo (Einaudi 2009).

   

  • ISBN: 8832964082
  • Casa Editrice: Chiarelettere
  • Pagine: 256

Dove trovarlo

€12,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Eventi

Nessun evento disponibile al momento

Tutti gli eventi

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai