copertina Sonetti a Orfeo

Sonetti a Orfeo

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Introduzione di Maddalena Longo
Prefazione, traduzione e note di Rina Sara Virgillito

Con testo a fronte

Concepiti come «monumento funebre» per Wera Ouckama Knoop, una danzatrice scomparsa a soli 19 anni, I sonetti a Orfeo (1923) cantano il dolore della perdita e insieme l’eterno ciclo della vita e della morte: non un requiem, dunque, ma piuttosto un inno all’incessante divenire, alla infinita metamorfosi dell’essere. La figura di Orfeo, il cantore del mito che si muove tra il regno dei vivi e quello dei morti, incantatore di fiere e artefice di rinascite, è il simbolo perfetto del poeta che celebra il perenne mutarsi della materia nello spirito e dello spirito nella materia e sottrae le creature alla finitezza e all’usura del tempo. Insieme alle coeve Elegie duinesi, i Sonetti rappresentano il culmine della maturità artistica di Rilke, un miracolo di perfezione in cui il poeta supera la cultura della crisi di fine secolo per approdare a una nuova visione della vita.

  • ISBN: 8811608813
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 192

Dove trovarlo

€9,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Eventi

Nessun evento disponibile al momento

Tutti gli eventi

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai