copertina La certosa di Parma

La certosa di Parma

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Introduzione di Piergiorgio Bellocchio
Traduzione di Emilio Tadini

Il giovane Fabrizio del Dongo sogna la gloria e l’amore. Dopo Waterloo, smaltita l’infatuazione per Napoleone, si rifugia a Parma presso una zia, la duchessa di Sanseverina, che lo ama di un sentimento non del tutto innocente e gli rivela le ipocrisie della politica e le astuzie del cortigiano. Inviso alla corte dispotica e oscurantista che governa la città, l’indomito Fabrizio abbraccia la carriera ecclesiastica senza abbandonare quella di libertino e senza rinunciare alla ricerca della felicità, trascinato in un vortice di avventure – tradimenti, veleni, condanne, evasioni – che si placherà alla fine nel silenzio della certosa, dopo aver scoperto e perduto con Clelia l’amore vero. «Il più bel romanzo del mondo», come lo definiva Calvino, fu dettato da Stendhal nel 1838 in soli 52 giorni. È l’opera della maturità che riassume, attraverso quelle del protagonista, passioni e nostalgie dell’autore: il mito dell’Italia, gli ardenti e illusori entusiasmi della giovinezza, la sconfitta delle aspirazioni nel confronto con la realtà gretta e ottusa.

  • ISBN: 8811609747
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 432

Dove trovarlo

€10,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai