copertina Pseudolo

Pseudolo

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Introduzione e note di Margherita Rubino
Traduzione e saggio critico di Vico Faggi

Con testo a fronte

Commedia della beffa, Pseudolo mette di fronte due campioni di ribalderia: Ballione, crudele mercante di fanciulle, e lo schiavo Pseudolo, disposto a ogni inganno pur di aiutare il suo padrone Calidoro a riscattare la bella Fenicia, la giovane cortigiana di cui è innamorato ma che è vittima dell’avido lenone. Con mille astuzie e raggiri, Pseudolo riesce infine ad avere la meglio sul laido trafficante. Lo schiavo si conferma così uno dei personaggi chiave della commedia plautina: motore dell’intreccio, ne è allo stesso tempo il padrone e il creatore, quasi che per suo tramite il poeta stesso si manifesti sulla scena. Annoverato insieme al Miles gloriosus e al Truculentus tra le «commedie della caricatura» incentrate su una figura comica dominante, lo Pseudolo è per la ricchezza di scene irresistibili, per l’esuberanza del linguaggio, per l’audacia beffarda del protagonista quella che meglio esprime le caratteristiche del teatro plautino.

  • ISBN: 8811368782
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 192

Dove trovarlo

€9,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai