Sinossi

È un papa molto amato, Gregorio XVII, non soltanto per i suoi messaggi di pace e di tolleranza, ma anche perché porta su di sé i segni di una sofferenza indicibile: la grave malattia di cui soffre sin dall’infanzia non gli permette di stare in piedi da solo. Eppure non si è mai arreso e anche adesso, mentre celebra la messa, le sue parole riempiono la basilica di San Pietro e raggiungono il cuore di tutti i presenti, colmandoli di speranza.
Durante la benedizione, nessuno sembra accorgersi del giovane che percorre la navata principale, diretto all’altare. L’uomo raggiunge il pontefice, si china su di lui e gli dice: «Alzati, Pietro. Chi era storpio tornerà sano». E Gregorio XVII si alza. Rimane in piedi, saldo sulle gambe.
Ma chi è quell’uomo? E cosa significa la sua comparsa? La verità è ancora più sconcertante di quello che sembra, e ci vorranno un giornalista che ha perduto la fede e una poliziotta che invece l’ha ritrovata per dare una spiegazione a quello che sembra l’inizio della fine…



Lo sconosciuto si ritrovò faccia a faccia con il santo padre.
«Chi sei?» disse il pontefice.
«Non mi riconosci, Pietro?»
Stupore e sconcerto si diffusero nella basilica. Poi accadde il miracolo.
«Alzati, Pietro. Chi era storpio tornerà sano», disse il giovane.
Per la prima volta in vita sua, il papa si alzò e raddrizzò la schiena.
Senza aggiungere altro, l’uomo girò intorno all’altare e cominciò a pregare.

  • ISBN: 8867023004
  • Casa Editrice: Tre60
  • Pagine: 368

Dove trovarlo

€14,90

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai