È l'approfondimento sui limiti dell'uomo il progetto che la 17esima Rassegna Letteraria promossa dal Comune di Vigevano intende proporre in ambiti disciplinari differenti, facendoli interagire e coinvolgendo la letteratura, ma anche tematiche affini e tangenti, quali la filosofia, la psicologia, la religione, le arti.

È l’approfondimento sui limiti dell’uomo il progetto che la 17esima Rassegna Letteraria promossa dal Comune di Vigevano intende proporre in ambiti disciplinari differenti, facendoli interagire e coinvolgendo la letteratura, ma anche tematiche affini e tangenti, quali la filosofia, la psicologia, la religione, le arti. Il limite, nel suo significato più generico ed immediato, è un qualcosa che divide: un confine, una linea terminale o divisoria. Mentre, nel suo livello più astratto, è il punto estremo di ogni cosa: il punto, cioè, al di là del quale c’è il nulla della cosa, e al di là del quale c’è il tutto di essa.

L’uomo, nell’arco della sua storia, nonostante la paura causata dalla non conoscenza dell’oltre, ha sempre cercato di volgere il suo sguardo al di là di esso per trovare risposte altrimenti impossibili. Nella cultura classica, attraverso i grandi pensatori, si è sempre cercato di superarlo per comprendere se stessi e la natura delle cose, come ad esempio il mito della caverna di Platone o l’origine del mondo da parte dei protofilosofi. Sotto questi termini, la modernità ha definito il limite come un’idea mobile, un qualcosa a cui il soggetto non deve semplicemente attenersi, quanto invece qualcosa che egli può continuamente plasmare, modificare, spostare, spingere in una direzione piuttosto che in un’altra. Che cos’è, dunque, il limite? Quali sono le sue contraddizioni? Cosa rappresenta nella dinamica del pensiero?

A Vigevano ne parleranno autori come Paolo Giordano, Dori Ghezzi, Marco Balzano, Fabio Genovesi, Alessandro Milan, Marco Paolini, Andrea Marcolongo, Federica Bosco, Benedetta Cibrario, Marcello Veneziani, Toni Capuozzo Concita De Gregorio, Carmelo Abbate, Gianni Vattimo e Silvano Petrosino. Giovedì 18 ottobre inaugurerà la Rassegna Gianrico Carofiglio. A moderare gli incontri, Ermanno Paccagnini, Luigi Mascheroni, Paolo Perazzolo Laura Lepri, Alessandra Tedesco e Antonio Sanfrancesco.

Commenti